Arcidiocesi di Lingayen-Dagupan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcidiocesi di Lingayen-Dagupan
Archidioecesis Lingayensis-Dagupanensis
Chiesa latina
Dagupan Church facade.JPG
Diocesi suffraganee
Alaminos, Cabanatuan, San Fernando de La Union, San Jose, Urdaneta
Arcivescovo metropolita Socrates Buenaventura Villegas
Arcivescovi emeriti Óscar V. Cruz
Sacerdoti 74 di cui 63 secolari e 11 regolari
13.540 battezzati per sacerdote
Religiosi 29 uomini, 32 donne
Abitanti 1.215.000
Battezzati 1.002.000 (82,5% del totale)
Superficie 1.565 km² nelle Filippine
Parrocchie 26
Erezione 19 maggio 1928
Rito romano
Indirizzo Jovellanos St., Dagupan City, 2400 Pangasinan, Philippines
Sito web rcald.org
Dati dall'Annuario Pontificio 2005 * *
Chiesa cattolica nelle Filippine
La concattedrale di Lingayen

L'arcidiocesi di Lingayen-Dagupan (in latino: Archidioecesis Lingayensis-Dagupanensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica. Nel 2004 contava 1.002.000 battezzati su 1.215.000 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Socrates Buenaventura Villegas.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi comprende la parte centrale della provincia filippina di Pangasinan.

Sede arcivescovile è la città di Dagupan, dove si trova la cattedrale di San Giovanni. A Lingayen si trova la concattedrale dei Re Magi.

Il territorio è suddiviso in 26 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La diocesi di Lingayen fu eretta il 19 maggio 1928 con la bolla Continuam omnium di papa Pio XI, ricavandone il territorio dalla diocesi di Nueva Segovia (oggi arcidiocesi) e dall'arcidiocesi di Manila. Originariamente era suffraganea della stessa arcidiocesi di Manila.

L'11 febbraio 1954 per effetto della bolla Exitiosum bellum di papa Pio XII la sede vescovile fu traslata da Lingayen a Dagupan e contestualmente la diocesi assunse il nome di diocesi di Lingayen-Dagupan.

Il 12 giugno 1955 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della prelatura territoriale di Iba (oggi diocesi).

Il 16 febbraio 1963 ha ceduto altre porzioni di territorio a vantaggio dell'erezione delle diocesi di Cabanatuan e di Tarlac e contestualmente è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana.

Il 12 gennaio 1985 ha ceduto ulteriori porzioni di territorio a vantaggio dell'erezione delle diocesi di Alaminos e di Urdaneta.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • Cesare Marie Guerrero † (22 febbraio 1929 - 16 dicembre 1937 nominato vescovo ausiliare di Manila)
  • Mariano Madriaga † (17 marzo 1938 - 7 febbraio 1973 dimesso)
  • Federico G. Limon, S.V.D. † (7 febbraio 1973 succeduto - 15 luglio 1991 ritirato)
  • Oscar V. Cruz (15 luglio 1991 - 8 settembre 2009 ritirato)
  • Socrates Buenaventura Villegas, dall'8 settembre 2009

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2004 su una popolazione di 1.215.000 persone contava 1.002.000 battezzati, corrispondenti all'82,5% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 931.420 1.263.456 73,7 99 65 34 9.408 18 45 75
1970 1.110.244 1.386.408 80,1 108 78 30 10.280 30 88 54
1980 1.295.754 1.677.627 77,2 109 92 17 11.887 17 75 64
1990 664.785 758.996 87,6 71 54 17 9.363 21 31 24
1999 873.245 1.057.875 82,5 85 70 15 10.273 27 28 26
2000 873.245 1.057.875 82,5 82 70 12 10.649 24 28 26
2001 873.245 1.057.875 82,5 83 70 13 10.521 25 32 26
2002 873.245 1.057.875 82,5 79 68 11 11.053 29 33 26
2003 1.002.554 1.215.217 82,5 81 70 11 12.377 18 35 26
2004 1.002.000 1.215.000 82,5 74 63 11 13.540 29 32 26

Fonti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi