Arcidiocesi di Lilongwe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcidiocesi di Lilongwe
Archidioecesis Lilongvensis
Chiesa latina
Diocesi suffraganee
Dedza, Karonga, Mzuzu
Arcivescovo metropolita Tarcisius Gervazio Ziyaye
Arcivescovi emeriti Rémi Joseph Gustave Sainte-Marie, M.Afr.
Sacerdoti 112 di cui 60 secolari e 52 regolari
6.917 battezzati per sacerdote
Religiosi 61 uomini, 263 donne
Abitanti 4.068.000
Battezzati 774.760 (19,0% del totale)
Superficie 24.025 km² in Malawi
Parrocchie 33
Erezione 31 luglio 1889
Rito romano
Indirizzo P.O. Box 33, Lilongwe, Malawi
Dati dall'Annuario Pontificio 2005 * *
Chiesa cattolica in Malawi

L'arcidiocesi di Lilongwe (in latino: Archidioecesis Lilongvensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica. Nel 2004 contava 774.760 battezzati su 4.068.000 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Tarcisius Gervazio Ziyaye.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi comprende la maggior parte della regione centrale del paese, e precisamente i distretti di Lilongwe, Mchinji, Kasungu, Ntchisi, Dowa, Salima e Nkhotakota.

Sede arcivescovile è la città di Lilongwe, capitale del Malawi dal 1975. La città è stata fondata nel 1947 come centro commerciale e amministrativo del paese, le cui religioni principali sono il cristianesimo (55% protestanti, 20% cattolici) e l'islam (20%), anche se molti gruppi praticano tuttora culti tradizionali.

Il territorio è suddiviso in 33 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La prefettura apostolica di Nyassa fu eretta il 31 luglio 1889, ricavandone il territorio dal vicariato apostolico del Tanganica (oggi diocesi di Kigoma).

Il 12 febbraio 1897 la prefettura apostolica fu elevata a vicariato apostolico.

Successivamente cedette porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione di nuove circoscrizioni ecclesiastiche e precisamente:

  • il 3 dicembre 1903 a vantaggio dell'erezione della prefettura apostolica di Shiré (oggi arcidiocesi di Blantyre);
  • il 28 gennaio 1913 a vantaggio dell'erezione del vicariato apostolico di Bangueolo (oggi arcidiocesi di Kasama);
  • il 26 maggio 1933 a vantaggio dell'erezione della missione sui iuris di Lwangwa (oggi diocesi di Mpika);
  • il 1º luglio 1937 a vantaggio dell'erezione della prefettura apostolica di Fort Jameson (oggi diocesi di Chipata), nel contempo incorporò una porzione di territorio che era appartenuta alla missione sui iuris di Lwangwa;
  • l'8 maggio 1947 a vantaggio dell'erezione della prefettura apostolica di Nyassa settentrionale (oggi diocesi di Mzuzu).

Il 12 luglio 1951 assunse il nome di vicariato apostolico di Likuni.

Il 29 aprile 1956 cedette un'altra porzione di territorio a vantaggio dell'erezione del vicariato apostolico di Dedza (oggi diocesi).

Il 20 giugno 1958 cambiò nuovamente nome in favore di vicariato apostolico di Lilongwe.

Il 25 aprile 1959 il vicariato apostolico è stato elevato a diocesi con la bolla Cum christiana fides di papa Giovanni XXIII. Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Blantyre.

Il 9 febbraio 2011 la diocesi è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana in virtù della bolla Quotiescumque Evangelii di papa Benedetto XVI.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • Joseph-Marie-Stanislas Dupont, M.Afr. † (12 febbraio 1897 - 28 febbraio 1911 dimesso)
  • Mathurin Guillemé, M.Afr. † (24 febbraio 1911 - 27 giugno 1934 ritirato)
  • Joseph Ansgarius Julien, M.Afr. † (10 dicembre 1934 - 1951 deceduto)
  • Joseph Fady, M.Afr. † (10 luglio 1951 - 6 maggio 1972 dimesso)
  • Patrick Augustine Kalilombe, M.Afr. † (6 maggio 1972 - 20 dicembre 1979 dimesso)
  • Matthias A. Chimole † (20 dicembre 1979 - 11 novembre 1994 ritirato)
  • Tarcisius Gervazio Ziyaye (11 novembre 1994 succeduto - 23 gennaio 2001 nominato arcivescovo di Blantyre)
  • Felix Eugenio Mkhori † (23 gennaio 2001 - 4 luglio 2007 ritirato)
  • Rémi Joseph Gustave Sainte-Marie, M.Afr. (4 luglio 2007 succeduto - 3 luglio 2013 ritirato)
  • Tarcisius Gervazio Ziyaye, dal 3 luglio 2013

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2004 su una popolazione di 4.068.000 persone contava 774.760 battezzati, corrispondenti al 19,0% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 68.674 500.000 13,7 39 39 1.760 7 56
1970 175.614 1.200.000 14,6 66 11 55 2.660 74 126 16
1978 257.179 1.627.179 15,8 64 15 49 4.018 62 102 22
1990 482.492 2.511.000 19,2 90 32 58 5.361 70 158 25
1999 446.488 4.000.000 11,2 93 42 51 4.800 62 210 32
2000 567.395 4.000.000 14,2 91 41 50 6.235 61 215 32
2001 561.395 3.630.000 15,5 91 40 51 6.169 67 224 33
2002 595.395 3.993.000 14,9 88 36 52 6.765 69 238 33
2003 598.800 3.997.000 15,0 91 39 52 6.580 69 244 33
2004 774.760 4.068.000 19,0 112 60 52 6.917 61 263 33

Fonti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi