Arcidiocesi di Libreville

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcidiocesi di Libreville
Archidioecesis Liberopolitana
Chiesa latina
  Gabon - Archdiocese of Libreville.jpg
Diocesi suffraganee
Franceville, Mouila, Oyem, Port-Gentil
Arcivescovo metropolita Basile Mvé Engone, S.D.B.
Sacerdoti 48 di cui 23 secolari e 25 regolari
9.375 battezzati per sacerdote
Religiosi 55 uomini, 70 donne
Diaconi . permanenti
Abitanti 750.000
Battezzati 450.000 (60,0% del totale)
Superficie 41.370 km² in Gabon
Parrocchie 32
Erezione 22 gennaio 1842
Rito romano
Indirizzo Sainte-Marie, B.P. 2146, Libreville, Gabon
Dati dall'Annuario Pontificio 2008 * *
Chiesa cattolica in Gabon
Vista dall'alto dell'antica cattedrale, edificata nel 1864, e della nuova cattedrale, la cui costruzione è iniziata nel 1958.[1]

L'arcidiocesi di Libreville (in latino: Archidioecesis Liberopolitana) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica. Nel 2007 contava 450.000 battezzati su 750.000 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Basile Mvé Engone, S.D.B.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi comprende le province gabonesi di Estuaire e Moyen-Ogooué.

Sede arcivescovile è la città di Libreville, dove si trova la cattedrale dell'Assunzione di Maria.

Il territorio è suddiviso in 32 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La prefettura apostolica delle Due Guinee e di Senegambia fu eretta il 22 gennaio 1842, ricavandone il territorio dalle diocesi di Funchal e di São Tomé e Príncipe.

Il 3 ottobre dello stesso anno la prefettura apostolica fu elevata a vicariato apostolico con il breve De universi dominici gregis di papa Gregorio XVI.

Il 10 ottobre 1855, il 13 aprile 1858 e il 28 agosto 1860 cedette porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione di nuovi vicariati apostolici, rispettivamente Isole Annobon, Corisco e Fernando Poo (oggi arcidiocesi di Malabo), Sierra Leone (oggi arcidiocesi di Freetown), Dahomey (oggi arcidiocesi di Lagos).

Il 6 febbraio 1863 il vicariato apostolico si divise per dare origine al vicariato apostolico del Senegambia (oggi arcidiocesi di Dakar) e al vicariato apostolico delle Due Guinee.

Il 27 settembre 1879 e il 2 maggio 1884 quest'ultimo vicariato cedette porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione delle prefetture apostoliche della Costa d'Oro (oggi arcidiocesi di Cape Coast) e del Niger superiore (oggi arcidiocesi di Benin City).

Il 18 marzo 1890 un'ulteriore porzione di territorio fu ceduta a vantaggio dell'erezione della prefettura apostolica del Camerun (oggi arcidiocesi di Yaoundé) e contestualmente il vicariato delle Due Guinee assunse il nome di vicariato apostolico del Gabon.

Il 10 luglio 1947 cambiò nome a favore di vicariato apostolico di Libreville.

Il 14 settembre 1955 il vicariato apostolico fu elevato a diocesi con la bolla Dum tantis di papa Pio XII. Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Brazzaville.

L'11 dicembre 1958 la diocesi ha ceduto una porzione di territorio a favore dell'erezione della diocesi di Mouila e nel contempo è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Supremi illius muneris di papa Giovanni XXIII.

Il 29 maggio 1969 e il 19 marzo 2003 ha ceduto ancora porzioni di territorio a vantaggio dell'erezione delle diocesi di Oyem e di Port-Gentil.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • Edward Barron † (1842 - 1844 dimesso)
  • Eugène Tisserant † (1844 - 1846 deceduto)
  • Jean-Benoît Truffet, C.S.Sp. † (22 settembre 1846 - 23 novembre 1847 deceduto)
  • Jean-Rémi Bessieux, C.S.Sp. † (20 giugno 1848 - 30 aprile 1876 deceduto)
  • Pierre-Marie Le Berre, C.S.Sp. † (7 settembre 1877 - 16 luglio 1891 deceduto)
  • Alexandre-Louis-Victor-Aimé Le Roy, C.S.Sp. † (3 luglio 1892 - 24 maggio 1896 nominato superiore generale della Congregazione dello Spirito Santo)
  • Jean Martin Adam, C.S.Sp. † (16 febbraio 1897 - 7 maggio 1914 dimesso)
  • Louis Jean Martrou, C.S.Sp. † (7 maggio 1914 succeduto - 22 marzo 1925 deceduto)
  • Louis-Michel-François Tardy, C.S.Sp. † (4 gennaio 1926 - 28 gennaio 1947 deceduto)
  • Jean-Jerôme Adam, C.S.Sp. † (10 luglio 1947 - 29 maggio 1969 dimesso)
  • André Fernand Anguilé † (29 maggio 1969 - 3 aprile 1998 ritirato)
  • Basile Mvé Engone, S.D.B., dal 3 aprile 1998

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2007 su una popolazione di 750.000 persone contava 450.000 battezzati, corrispondenti al 60% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 120.000 350.000 34,3 50 17 33 2.400 37 65 23
1970 3.640 210.000 1,7 46 22 24 79 60 74 16
1980 188.000 305.000 61,6 47 14 33 4.000 58 80 22
1990 360.000 600.000 60,0 37 11 26 9.729 78 90 27
1999 416.000 696.000 59,8 60 15 45 6.933 1 66 107 33
2000 423.000 708.000 59,7 55 16 39 7.690 137 118 29
2001 380.000 600.000 63,3 57 16 41 6.666 1 107 113 29
2002 420.000 780.000 53,8 45 14 31 9.333 2 119 124 39
2003 352.000 660.000 53,3 48 14 34 7.333 1 58 104 24
2004 289.500 553.777 52,3 43 19 24 6.732 1 48 85 23
2007 450.000 750.000 60,0 48 23 25 9.375 2 55 70 32

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dal sito web della Conferenza episcopale del Gabon.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi