Arcidiocesi di Kwangju

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcidiocesi di Kwangju
Archidioecesis Kvangiuensis
Chiesa latina
Collocazione geografica
Collocazione geografica della diocesi
Diocesi suffraganee
Cheju, Jeonju
Arcivescovo metropolita Hyginus Kim Hee-jong
Ausiliari Simon Ok Hyun-jjn
Arcivescovi emeriti Victorinus Youn Kong-hi,
Andreas Choi Chang-mou
Sacerdoti 270 di cui 211 secolari e 59 regolari
1.222 battezzati per sacerdote
Religiosi 178 uomini, 544 donne
Abitanti 3.373.315
Battezzati 329.951 (9,8% del totale)
Superficie 12.414 km² in Corea
Parrocchie 119
Erezione 13 aprile 1937
Rito romano
Indirizzo Puk-gu-Im-dong 5-32, Kwangju 500-010; Pukkwangju P.O. Box 28, Kwangju 500-600, Korea
Sito web www.kjcatholic.or.kr
Dati dall'Annuario Pontificio 2011 * *
Chiesa cattolica in Corea

L'arcidiocesi di Kwangju (in latino: Archidioecesis Kvangiuensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica. Nel 2010 contava 329.951 battezzati su 3.373.315 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Hyginus Kim Hee-joong.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi comprende l'area metropolitana di Gwangju e la provincia di Sud Jeolla in Corea del Sud.

Sede arcivescovile è la città di Kwangju, dove si trova la Im-dong Cathedral.

Il territorio è suddiviso in 119 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La prefettura apostolica di Kwoszu fu eretta il 13 aprile 1937 con la bolla Quidquid Christi Evangelio[1] di papa Pio XI, ricavandone il territorio dal vicariato apostolico di Taiku (oggi arcidiocesi di Daegu).

Il 12 luglio 1950 assunse il nome di prefettura apostolica di Kwangju.

Il 21 gennaio 1957 la prefettura apostolica fu elevata a vicariato apostolico con la bolla Nil gratius di papa Pio XII.

Il 10 marzo 1962 il vicariato apostolico fu elevato al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Fertile Evangelii semen di papa Giovanni XXIII.

Il 28 giugno 1971 ha ceduto una porzione del proprio territorio a vantaggio dell'erezione della prefettura apostolica di Cheju (oggi diocesi).

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • Owen MacPolin, S.S.C.M.E. † (13 aprile 1937 - 1942 deceduto)
  • Patrick Thomas Brennan, S.S.C.M.E. † (12 novembre 1948 - 1952 deceduto)
  • Harold William Henry, S.S.C.M.E. † (1954 - 28 giugno 1971 nominato amministratore apostolico di Cheju)
  • Victorinus Youn Kong-hi (25 ottobre 1973 - 30 novembre 2000 ritirato)
  • Andreas Choi Chang-mou (30 novembre 2000 succeduto - 25 marzo 2010 dimesso)
  • Hyginus Kim Hee-jong, succeduto il 25 marzo 2010

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2010 su una popolazione di 3.373.315 persone contava 329.951 battezzati, corrispondenti al 9,8% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1949 6.978 3.295.000 0,2 23 4 19 303 3 23
1970 75.057 4.688.404 1,6 150 87 63 500 77 154 43
1980 81.736 4.028.000 2,0 69 33 36 1.184 61 157 50
1990 175.833 3.777.723 4,7 107 75 32 1.643 96 362 60
1999 262.279 3.492.725 7,5 167 137 30 1.570 119 460 88
2000 273.552 3.515.998 7,8 176 144 32 1.554 154 503 90
2001 281.493 3.517.902 8,0 195 182 13 1.443 119 498 96
2002 288.602 3.509.841 8,2 204 190 14 1.414 144 541 97
2003 294.771 3.461.146 8,5 223 200 23 1.321 101 653 100
2004 301.448 3.425.105 8,8 228 201 27 1.322 134 562 102
2010 329.951 3.373.315 9,8 270 211 59 1.222 178 544 119

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Della stessa bolla esiste un'altra versione che inizia con le parole Quidquid ad Christi Evangelium: vedi (LA) Bolla Quidquid ad Christi Evangelium, AAS 29 (1937), p. 329

Fonti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi