Arcidiocesi di Freetown

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcidiocesi di Freetown
Archidioecesis Liberae Urbis
Chiesa latina
Diocesi suffraganee
Bo, Kenema, Makeni
Arcivescovo metropolita Charles Edward Tamba
Arcivescovi emeriti Joseph Henry Ganda
Sacerdoti 36 di cui 25 secolari e 11 regolari
1.944 battezzati per sacerdote
Religiosi 35 uomini, 14 donne
Abitanti 1.500.000
Battezzati 70.000 (4,7% del totale)
Superficie 4.096 km² in Sierra Leone
Parrocchie 15
Erezione 13 aprile 1858
Rito romano
Indirizzo P.O. Box 98, 10 Howe St., Freetown, Sierra Leone
Dati dall'Annuario Pontificio 2013 * *
Chiesa cattolica in Sierra Leone

L'arcidiocesi di Freetown (in latino: Archidioecesis Liberae Urbis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica. Nel 2012 contava 70.000 battezzati su 1.500.000 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Charles Edward Tamba.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi comprende i distretti dell'Area Occidentale della Sierra Leone.

Sede arcivescovile è la città di Freetown, dove si trova la cattedrale del Sacro Cuore.

Il territorio è suddiviso in 15 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il vicariato apostolico della Sierra Leone fu eretto il 13 aprile 1858, ricavandone il territorio dal vicariato apostolico delle Due Guinee e del Senegambia (oggi arcidiocesi di Libreville).

Il 18 ottobre 1897 e il 18 aprile 1903 cedette porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione rispettivamente delle prefetture apostoliche della Guinea francese (oggi arcidiocesi di Conakry) e della Liberia (oggi arcidiocesi di Monrovia).

Il 18 aprile 1950 per effetto della bolla Laeto accepimus di papa Pio XII il vicariato apostolico fu elevato a diocesi e assunse il nome di diocesi di Freetown e Bo.

Il 3 aprile 1952 cedette un'altra porzione di territorio a vantaggio dell'erezione della prefettura apostolica di Makeni (oggi diocesi).

L'11 novembre 1970 ha ceduto ancora una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Kenema e contestualmente è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Quantum boni di papa Paolo VI.

Il 15 gennaio 2011 l'arcidiocesi si è divisa, dando origine alla presente arcidiocesi di Freetown e alla diocesi di Bo.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2012 su una popolazione di 1.500.000 persone contava 70.000 battezzati, corrispondenti al 4,7% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 11.079 2.250.000 0,5 38 38 291 40 28 4
1970 37.096 1.282.789 2,9 50 1 49 741 52 44 20
1980 40.426 974.000 4,2 35 5 30 1.155 32 40 14
1990 41.102 1.068.000 3,8 35 18 17 1.174 19 57 19
1997 88.600 1.655.600 5,4 48 29 19 1.845 46 56 21
2000 91.500 1.800.000 5,1 52 30 22 1.759 32 56 22
2001 24.221 1.823.000 1,3 49 30 19 494 31 7 22
2002 97.234 2.300.875 4,2 55 37 18 1.767 34 8 22
2003 101.678 2.800.993 3,6 58 40 18 1.753 39 21 22
2004 127.851 2.918.000 4,4 57 41 16 2.243 33 25 27
2006 141.200 3.214.700 4,4 52 39 13 2.715 33 29 26
2007 144.000 3.283.000 4,4 66 51 15 2.181 5 39 32 26
2011  ? 1.776.871  ? 40 25 15  ? 31 23 13
2012 70.000 1.500.000 4,7 36 25 11 1.944 35 14 15

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi