Arcidiocesi di Drizipara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Drizipara
Sede arcivescovile titolare
Archidioecesis Driziparena
Patriarcato di Costantinopoli
Sede titolare di Drizipara
Mappa della diocesi civile di Tracia (V secolo)
Arcivescovo titolare sede vacante
Istituita XVIII secolo
Stato Turchia
Arcidiocesi soppressa di Drizipara
Eretta  ?
Soppressa  ?
Dati dall'annuario pontificio
Lista delle sedi titolari della Chiesa cattolica

L'arcidiocesi di Drizipara (in latino: Archidioecesis Driziparena) è una sede soppressa e sede titolare della Chiesa cattolica.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Drizipara, identificabile con Karistiran nell'odierna Turchia, è un'antica sede arcivescovile autocefala della provincia romana di Europa nella diocesi civile di Tracia e nel Patriarcato di Costantinopoli.

La città fu conquistata dagli Avari nel 591 e spesso contesa fra Bizantini ed i popoli conquistatori della Tracia. La città aveva una basilica dedicata a sant'Alessandro, che vi era stato martirizzato sotto l'imperatore Massimiano: essa fu bruciata dagli Avari che profanarono le reliquie del santo per carpirne l'argento di cui erano ricoperte.

È incerta l'epoca in cui fu eretta la diocesi, forse già nel IV secolo data l'importanza della città. Era arcidiocesi autocefala già nel VII secolo; nella Notitia Episcopatuum attribuita all'imperatore Leone VI (inizio X secolo), dove è chiamata con il nome di Mesene, occupa il 20º posto sulle 49 arcidiocesi del Patriarcato. Non è più menzionata nelle Notitiae del XV secolo.

Due soli i vescovi conosciuti di Drizipara nel primo millennio cristiano, Teodoro e Ciriaco, presenti ai concili ecumenici del 553 e del 787.

Oggi Drizipara sopravvive come sede arcivescovile titolare; la sede è vacante dal 23 novembre 1967. La sede ha origini nel XIV secolo con il nome Missinensis, trasformatosi in Mysiensis nel XVII secolo. A partire dal XVIII secolo la sede assume il nome Drusiparena, modificato in Driziparena nel 1930.

Cronotassi dei vescovi greci[modifica | modifica sorgente]

  • Teodoro † (menzionato nel 553)
  • Ciriaco † (menzionato nel 787)

Cronotassi degli arcivescovi titolari[modifica | modifica sorgente]

Vescovi titolari Missinensis[modifica | modifica sorgente]

  • Nicola † (1375 - 1378)
  • Francesco † (? - 1397 deceduto)
  • Nicola Tzymerman, O.P. † (17 ottobre 1397 - 1414 deceduto)
  • Giovanni Bisterstorp, O.F.M. † (22 giugno 1414 - 1428 deceduto)
  • Giovanni Costantini (Christiani), O.E.S.A. † (7 giugno 1428 - 8 ottobre 1468 deceduto)
  • Giovanni Tidan, O.P. † (6 febbraio 1477 - 28 luglio 1501 deceduto)
  • Ludovico de Siegen, O.F.M. † (25 maggio 1502 - 13 febbraio 1508 deceduto)
  • Balthasar Waneman, O.P. † (26 agosto 1540 - 8 ottobre 1561 deceduto)
  • Leonardo de Sittard, O.P. † (17 marzo 1563 - 18 giugno 1569 deceduto)
  • Stefano Weber † (28 febbraio 1570 - 7 agosto 1622 deceduto)
  • Ambrogio Seybeus † (22 maggio 1623 - 20 novembre 1644 deceduto)
  • Bertoldo Nihusius † (21 aprile 1655 - 10 marzo 1657 deceduto)
  • Pietro de Walenburg † (28 gennaio 1658 - 21 dicembre 1675 deceduto)
  • Domingos Barata, O.SS.T. † (10 maggio 1700 - 1º agosto 1707 nominato vescovo di Portalegre)

Arcivescovi titolari di Drizipara[modifica | modifica sorgente]

  • Gabrijel Palković, O.S.B.M. † (4 agosto 1752 - 25 febbraio 1759 deceduto)
  • Clément Bonnand, M.E.P. † (19 agosto 1831 - 21 marzo 1861 deceduto)
  • José Antonio de la Peña y Navarro † (7 aprile 1862 - 19 marzo 1863 nominato vescovo di Zamora)
  • William Bernard Allen Collier, O.S.B. † (15 settembre 1863 - 21 novembre 1890 deceduto)
  • Maxime Decelles † (14 gennaio 1893 - 24 maggio 1901 succeduto vescovo di Saint-Hyacinthe)
  • Alberto Odorico Timmer, O.F.M. † (20 luglio 1901 - 26 aprile 1943 deceduto)
  • Włodzimierz Bronisław Jasiński † (12 dicembre 1946 - 17 aprile 1965 deceduto)
  • Theotonius Amal Ganguly, C.S.C. † (6 luglio 1965 - 23 novembre 1967 succeduto arcivescovo di Dacca)

Fonti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi