Arcidiocesi di Cumaná

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcidiocesi di Cumaná
Archidioecesis Cumanensis
Chiesa latina
Catedral de Cumaná.jpg
Diocesi suffraganee
Barcelona, Carúpano, Margarita
Arcivescovo metropolita Diego Rafael Padrón Sánchez
Sacerdoti 28 di cui 19 secolari e 9 regolari
17.464 battezzati per sacerdote
Religiosi 10 uomini, 47 donne
Abitanti 515.000
Battezzati 489.000 (95,0% del totale)
Superficie 6.162 km² in Venezuela
Parrocchie 24
Erezione 12 ottobre 1922
Rito romano
Indirizzo Calle Bolívar 34, Apartado 134, Cumaná 6101-A, Edo. Sucre, Venezuela
Dati dall'Annuario Pontificio 2007 * *
Chiesa cattolica in Venezuela

L'arcidiocesi di Cumaná (in latino: Archidioecesis Cumanensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica. Nel 2006 contava 489.000 battezzati su 515.000 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Diego Rafael Padrón Sánchez.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi comprende parte dello stato venezuelano di Sucre.

Sede arcivescovile è la città di Cumaná, dove si trova la cattedrale di Sagrado corazon eucaristico de Jesus.

Il territorio è suddiviso in 24 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La diocesi di Cumaná fu eretta il 12 ottobre 1922 con la bolla Ad munus di papa Pio XI, ricavandone il territorio dalla diocesi di Santo Tomás de Guayana (oggi arcidiocesi di Ciudad Bolívar). Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Caracas.

Il 21 giugno 1958 entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Ciudad Bolívar.

Il 18 luglio 1969 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Margarita.

Il 16 maggio 1992 è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Necessitate adducti di papa Giovanni Paolo II.

Il 4 aprile 2000 ha ceduto un'altra porzione di territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Carúpano.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • Sixto Sosa Díaz † (16 giugno 1923 - 29 maggio 1943 deceduto)
  • Crisanto Darío Mata Cova † (21 ottobre 1949 - 30 aprile 1966 nominato arcivescovo di Ciudad Bolívar)
  • Mariano José Parra León † (30 novembre 1966 - 12 marzo 1987 ritirato)
  • Alfredo José Rodríguez Figueroa † (12 marzo 1987 - 17 settembre 2001 deceduto)
  • Diego Rafael Padrón Sánchez, dal 27 marzo 2002

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2006 su una popolazione di 515.000 persone contava 489.000 battezzati, corrispondenti al 95,0% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1949  ? 380.000  ? 29 15 14  ? 12 35 21
1966 525.000 535.900 98,0 53 38 15 9.905 16 91 35
1970 475.447 484.447 98,1 48 27 21 9.905 22 60 31
1976 500.782 510.607 98,1 46 26 20 10.886 21 70 35
1980 569.600 583.000 97,7 51 35 16 11.168 17 69 39
1990 646.000 694.000 93,1 46 34 12 14.043 13 70 55
1999 781.276 822.396 95,0 55 37 18 14.205 19 77 43
2000 306.500 319.208 96,0 36 28 8 8.513 9 59 23
2001 480.000 505.864 94,9 35 24 11 13.714 12 41 24
2003 540.000 600.012 90,0 35 25 10 15.428 12 45 24
2004 612.055 680.075 90,0 33 23 10 18.547 11 45 23
2006 489.000 515.000 95,0 28 19 9 17.464 10 47 24

Fonti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi