Arcidiocesi di Bucaramanga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcidiocesi di Bucaramanga
Archidioecesis Bucaramanguensis
Chiesa latina
Escudo de la Arquidiocesis de Bucaramanga.svg Mapa Arquidiocesis de Bucaramanga.svg
Diocesi suffraganee
Barrancabermeja, Málaga-Soatá, Socorro e San Gil, Vélez
Arcivescovo metropolita Ismael Rueda Sierra
Arcivescovi emeriti Víctor Manuel López Forero
Sacerdoti 244 di cui 183 secolari e 61 regolari
5.507 battezzati per sacerdote
Religiosi 105 uomini, 574 donne
Diaconi 56 permanenti
Abitanti 1.376.252
Battezzati 1.343.760 (97,6% del totale)
Superficie 5.397 km² in Colombia
Parrocchie 105
Erezione 17 dicembre 1952
Rito romano
Cattedrale Sacra Famiglia
Indirizzo Calle 33 N. 21-16, Bucaramanga, Santander, Colombia
Dati dall'Annuario Pontificio 2013 * *
Chiesa cattolica in Colombia

L'arcidiocesi di Bucaramanga (in latino: Archidioecesis Bucaramanguensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica. Nel 2012 contava 1.343.760 battezzati su 1.376.252 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Ismael Rueda Sierra.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi comprende la parte settentrionale del dipartimento colombiano di Santander.

Sede arcivescovile è la città di Bucaramanga, dove si trova la cattedrale della Sacra Famiglia.

Il territorio si estende su 5.397 km² ed è suddiviso in 105 parrocchie.

Provincia ecclesiastica[modifica | modifica sorgente]

La provincia ecclesiastica di Bucaramanga, istituita nel 1974, comprende 4 suffraganee:

Storia[modifica | modifica sorgente]

La diocesi di Bucaramanga fu eretta il 17 dicembre 1952 con la bolla Cum sit latior di papa Pio XII, ricavandone il territorio dalla diocesi di Nueva Pamplona.

Il 29 maggio 1956 entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Nueva Pamplona.

Il 14 dicembre 1974 è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Qui Divino Consilio di papa Paolo VI.

Il 7 luglio 1987 ha ceduto una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Málaga-Soatá.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2012 su una popolazione di 1.376.252 persone contava 1.343.760 battezzati, corrispondenti al 97,6% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1958 358.177 363.820 98,4 109 66 43 3.286 61 358 41
1966 565.287 569.297 99,3 167 87 80 3.384 93 448 51
1970 579.998 593.998 97,6 142 84 58 4.084 101 1.031 58
1976 601.605 619.198 97,2 125 84 41 4.812 61 340 67
1980 675.682 695.815 97,1 133 85 48 5.080 72 398 69
1990 832.684 858.586 97,0 157 89 68 5.303 3 101 563 69
1999 1.045.884 1.070.133 97,7 205 137 68 5.101 10 106 612 90
2000 1.072.035 1.096.896 97,7 214 146 68 5.009 10 142 552 90
2001 1.104.214 1.130.517 97,7 216 148 68 5.112 10 138 625 92
2002 1.126.749 1.153.589 97,7 212 147 65 5.314 14 115 632 94
2003 1.149.284 1.176.660 97,7 215 150 65 5.345 20 122 636 94
2004 1.168.525 1.192.350 98,0 213 143 70 5.486 24 125 581 96
2012 1.343.760 1.376.252 97,6 244 183 61 5.507 56 105 574 105

Fonti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi