Arcidiocesi di Bahía Blanca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcidiocesi di Bahía Blanca
Archidioecesis Sinus Albi
Chiesa latina
B238 Nueva Provincia y Catedral DSC05413.jpg
  Arcidiocesi di Bahía Blanca.jpg
Diocesi suffraganee
Alto Valle del Río Negro, Comodoro Rivadavia, Esquel, Río Gallegos, San Carlos de Bariloche, Santa Rosa, Viedma
Arcivescovo metropolita Guillermo José Garlatti
Ausiliari Pedro María Laxague
Sacerdoti 85 di cui 48 secolari e 37 regolari
7.470 battezzati per sacerdote
Religiosi 53 uomini, 217 donne
Diaconi 21 permanenti
Abitanti 743.000
Battezzati 635.000 (85,5% del totale)
Superficie 82.624 km² in Argentina
Parrocchie 56
Erezione 20 aprile 1934
Rito romano
Cattedrale Nostra Signora della Mercede
Indirizzo Avenida Colon 164, B8000FTO Bahia Blanca [Buenos Aires], Argentina
Sito web www.arzobispadobahia.org.ar
Dati dall'Annuario Pontificio 2013 * *
Chiesa cattolica in Argentina

L'arcidiocesi di Bahía Blanca (in latino: Archidioecesis Sinus Albi) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica. Nel 2012 contava 635.000 battezzati su 743.000 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Guillermo José Garlatti.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi comprende i seguenti partidos nella parte meridionale della provincia di Buenos Aires in Argentina: Adolfo Alsina, Adolfo Gonzáles Chaves, Bahía Blanca, Coronel Dorrego, Coronel de Marina Leonardo Rosales, Coronel Pringles, Coronel Suárez, Daireaux, Guaminí, Monte Hermoso, Patagones, Puán, Saavedra, San Cayetano, Tornquist, Tres Arroyos e Villarino.

Sede arcivescovile è la città di Bahía Blanca, dove si trova la cattedrale di Nostra Signora della Mercede.

Il territorio si estende su 82.624 km² ed è suddiviso in 56 parrocchie.

Provincia ecclesiastica[modifica | modifica sorgente]

La provincia ecclesiastica di Bahía Blanca, istituita nel 1957, comprende 7 suffraganee, che coprono tutto il territorio centro-meridionale del Paese:

Storia[modifica | modifica sorgente]

La diocesi di Bahía Blanca fu eretta il 20 aprile 1934 con la bolla Nobilis Argentinae nationis di papa Pio XI, ricavandone il territorio dalla diocesi di La Plata, contestualmente elevata ad arcidiocesi. Originariamente era suffraganea della stessa arcidiocesi di La Plata.

L'11 febbraio 1957 ha ceduto porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione delle diocesi di Mar del Plata e di Santa Rosa e contestualmente è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Quandoquidem adoranda di papa Pio XII.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • Leandro Bautista Astelarra † (13 settembre 1934 - 24 agosto 1943 deceduto)
  • Germiniano Esorto † (2 novembre 1946 - 31 maggio 1972 ritirato)
  • Jorge Mayer † (31 maggio 1972 - 31 maggio 1991 ritirato)
  • Rómulo García † (31 maggio 1991 - 15 giugno 2002 ritirato)
  • Guillermo José Garlatti, dall'11 marzo 2003

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2012 su una popolazione di 743.000 persone contava 635.000 battezzati, corrispondenti all'85,5% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 500.000 560.000 89,3 97 51 46 5.154 73 280 47
1959 460.000 485.000 94,8 137 51 86 3.357 61 374 44
1966 460.000 500.000 92,0 149 62 87 3.087 65 368 50
1970 460.000 500.000 92,0 148 54 94 3.108 94 404 48
1976 540.000 600.000 90,0 136 46 90 3.970 115 385 46
1980 608.000 675.000 90,1 129 43 86 4.713 111 377 59
1990 703.000 780.000 90,1 114 45 69 6.166 92 272 60
1999 616.000 725.000 85,0 113 52 61 5.451 2 90 216 57
2000 624.000 734.000 85,0 110 48 62 5.672 2 92 230 58
2001 595.000 700.000 85,0 120 48 72 4.958 7 91 204 56
2002 595.000 700.000 85,0 119 50 69 5.000 16 87 187 56
2003 595.000 700.000 85,0 118 51 67 5.042 16 82 201 56
2004 595.000 700.000 85,0 111 50 61 5.360 16 78 204 46
2006 595.000 700.000 85,0 103 54 49 5.776 15 58 253 56
2012 635.000 743.000 85,5 85 48 37 7.470 21 53 217 56

Fonti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi