Archibald MacLeish

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Archibald MacLeish

Archibald MacLeish (Glencoe, 7 maggio 1892Boston, 20 aprile 1982) è stato un poeta e drammaturgo statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi laureato all'Università di Harvard partecipò alla prima guerra mondiale e rimase in Europa fino al 1930. Sin dall'inizio la sua poesia risentì dell'influsso di Eliot e Pound; infatti la sua prima antologia ebbe titolo Tower of Ivory (Torre d'avorio, 1917).

Tornato nel 1930 in America, si impegnò soprattutto nei problemi sociali del suo tempo, dei quali espressione primaria fu la sua opera radiofonica The Fall of The City (La caduta della città, 1937), che ebbe grande successo dalle prime rappresentazioni.

Scrisse anche vari saggi politici e, per il teatro, vanno menzionati J.B., dramma rappresentato per la prima volta nel 1958 e ispirato alla storia biblica di Giobbe, e Herakles, del 1967. Ebbe ben tre Premi Pulitzer: due per la poesia (nel 1933 per la poesia Conquistador; nel 1953 per la raccolta Collected Poems: 1917-1952) ed uno per la drammaturgia (nel 1959 per il dramma J.B.).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 85172667 LCCN: n/80/15459