Arcagato (nipote di Agatocle di Siracusa)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Arcagato (in greco Άρχάγαθος; IV secolo a.C. – ...) era figlio di Arcagato e nipote di Agatocle di Siracusa.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlio di Arcagato e di madre ignota, nipote del primo Re di Sicilia Agatocle di Siracusa e della sua prima moglie.[1]

Descritto come un giovane di grande coraggio e audacia,[1] dopo la morte del padre nel 307 a.C., uccise lo zio paterno per succedere al nonno.[1] Venne a sua volta assassinato da un cittadino greco di nome Maemon.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Ancient Library article: Archagathus, No. 1 & 2

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]