Arboreto di Vallombrosa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Arboreto di Vallombrosa è un territorio boscoso di Vallombrosa, che sorge a circa 950 metri sul livello del mare nel territorio comunale di Reggello (FI).

L'arboreto di Vallombrosa, che costituisce la più importante collezione italiana di piante nata a scopi scientifici e sperimentali, ha attualmente una collezione di circa 5.000 esemplari suddivisi in oltre 700 specie arboree e arbustive.

Fondato nel 1870 da Adolfo de Bérenger, primo direttore dell'Istituto Forestale, sorge su un suolo siliceo nella fascia di transizione fra castagneto e faggeta. L'attuale arboreto è suddiviso in sette "arboreti" realizzati in epoche diverse, una per ciascuno dei curatori che si sono succeduti dall'anno della sua fondazione: Arboreto di Berenger (1870), Arboreto Siemoni (1880), Arboreto Tozzi (1886), Arboreto Perona (1914), Arboreto Gellini (1894), Arboreto Pavari (1923-1958), Arboreto Allegri (1976).

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Paolo Grossoni - Giovanni Bernabei, L'Arboreto di Vallombrosa, in Francesco Maria Raimondo (a c. di), Orti botanici, giardini alpini, arboreti italiani, Palermo, Grifo, 1992, pp. 461-466.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]