Arbitro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Disambigua compass.svg A questo titolo corrispondono più voci, di seguito elencate.
Questa è una pagina di disambiguazione; se sei giunto qui cliccando un collegamento, puoi tornare indietro e correggerlo, indirizzandolo direttamente alla voce giusta. Vedi anche le voci che iniziano con o contengono il titolo.

L'arbitro (termine derivato dal latino arbitratus, vale a dire "giudizio") è una figura preposta alla risoluzione imparziale di una controversia tra due parti; originariamente una figura del diritto (chiamato a pronunciarsi tramite il cosiddetto arbitrato), il termine è stato mutuato dal linguaggio sportivo per indicare, nelle discipline dove esso sia previsto, il giudice di gara incaricato di garantire il corretto svolgimento della stessa secondo le regole stabilite da detta disciplina. Esso viene chiamato anche "direttore di gara", "ufficiale di gara" o "giudice di gara"; a seconda delle varie discipline si ha:

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]