Aracanidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Aracanidae
Anoplocapros lenticularis.jpg
Anoplocapros lenticularis
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Tetraodontiformes
Famiglia Aracanidae

Gli Aracanidae sono una famiglia di pesci ossei marini dell'ordine Tetraodontiformes che comprende 13 specie.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Sono diffusi nell'Oceano Indiano e nel Pacifico occidentale. La maggior parte delle specie si trova nelle acque australiane. Al contrario dei molto simili Ostracionidae la maggioranza delle specie popola acque temperate tanto che alcune si trovano nei mari di Giappone e Nuova Zelanda[1].

Questi pesci si incontrano in vari ambienti, molto spesso popolano il piano circalitorale, ben più in profondità che i già citati Ostracionidae[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Sono simili agli Ostracionidae nell'aspetto generale, spesso hanno corpo più rigonfio e bocca più appuntita. Alcune specie hanno una serie di vistose spine sul dorso[1].

La specie più grande è Anoplocapros inermis che raggiunge i 37 cm, la maggior parte delle altre specie però non raggiunge i 15 cm[2].

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Poco nota.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Questa famiglia è stata scorporata solo nel 1980 dagli Ostracionidae[1].

Specie[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Scheda da Fishbase. Vedi collegamenti esterni.
  2. ^ a b Lista delle specie da Fishbase. Vedi collegamenti esterni.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci