Aquila audax

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Aquila cuneata
EagleWedgetail2.jpg
Aquila audax
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Accipitriformes
Famiglia Accipitridae
Genere Aquila
Specie A. audax
Nomenclatura binomiale
Aquila audax
(Latham, 1802)
Nomi comuni

Aquila cuneata, falco aquila

L'aquila cuneata o falco aquila (Aquila audax) è il più grande rapace in Australia e la più comune tra tutte le grandi aquile del mondo.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Ha ali lunghe e abbastanza larghe, zampe completamente ricoperte di piume e un'inconfondibile coda cuineiforme. A causa sia della coda che delle sue dimensioni - è uno degli uccelli più grandi del mondo - può essere identificata a prima vista anche dai non esperti di ornitologia.

Come molti altri rapaci, le femmine sono più grossi dei maschi. Il peso degli esemplari femminili è in media di 4,2 kg, la lunghezza del corpo varia dai 0,9 a 1,1 m, l'apertura alare è di 1,8-2,5 m.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

L'aquila australiana si trova in tutta l'Australia, comprese la Tasmania e il sud della Nuova Guinea. Preferisce le zone boscose e le campagne del sud ed est australiano mentre evita le foreste pluviali e le zone costiere.

L'aquila audax costriusce il suo nido in aree aperte ed elevate con una buona vista sul paesaggio circostante. In alcune parti dell'Australia, dove sono assenti alberi di elevata altezza, si possono trovare nidi di questo rapace anche su piccoli alberi, pareti rocciose e anche a livello del suolo. lo stesso nido può essere riutilizzato per anni.

Comportamento ed alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Aquila australiana in volo
Aquila audax

In volo l'aquila compie grandi giri senza battere le ali a 2.000 m d'altitudine. La sua vista, che va dall'infrarosso all'ultravioletto, le permette di vedere facilmente le prede e le correnti ascensionali d'aria calda che le permettono di volare senza sforzo a grandi altezze.

L'alimentazione base è costituita da uccelli, lepri e conigli, anche se è stata vista attaccare animali di grossa taglia, come il canguro rosso.

Si nutre volentieri di carogne, che riesce a sentire da distanze considerevoli.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2009, Aquila audax in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Leslie Brown & Dean Amadon(1989).Eagles Hawks & Falcons of the World, The Wellfleet Press. ISBN 1-55521-472-X

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]