Aquificae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Aquificae
Immagine di Aquificae mancante
Classificazione scientifica
Dominio Prokaryota
Regno Bacteria
Phylum Aquificae
Classi/Ordini/Famiglie

Il phylum Aquificae è un insieme di batteri che vivono in condizioni ambientali estreme (estremofili). Sono stati trovati in sorgenti geotermali, pozze sulfuree e bocche geotermali oceaniche, in acque a temperature anche di 85 - 95 °C. Costituiscono gli organismi predominanti nella maggior parte delle sorgenti geotermali terrestri, alcaline o neutre, con temperature superiori a 60°. Sono autotrofi, e sono i produttori primari (fissano il carbonio) di questi ambienti. Appartengono al regno dei Bacteria, diversamente dal resto degli organismi presenti in questi ambienti estremi, che sono per la maggior parte archebatteri.

Attualmente non ci sono consensi riguardo alla tassonomia del genere con Aquificae. Un testo standard afferma che il solo genere Aquifex, , Calderobacterium, Hydrogenobacter, and Thermocrinis appartengono all'ordine degli Aquificali. [1] Altri dichiarano che, oltre al genere dentro alle famiglie Aquificaceaee Hydrogenothermaceae, i generi seguenti sono incertae sedis (inclassificati), ma entro gli Aquificae: Balnearium, Desulfurobacterium, EX-H1 group, e Thermovibrio.

Cavlier Smith ha presupposto che gli Aquificae sono una parte dei Proteobacteria.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Reysenbach A-L, Phylum BI (2001) Aquificae phy. nov. In: Boone DR, Castenholz RW (eds) Bergey’s Manual of Systematic Bacteriology. Springer-Verlag, Berlin, 2nd edn., pp. 359–367

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

microbiologia Portale Microbiologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di microbiologia