Aptotassi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'aptotassi è la motilità direzionale o crescita esterna delle cellule, ad esempio nel caso di crescita assonale, di solito fino ad un gradiente di siti di adesione cellulare o di chemioattrattanti legati al substrato. Questi gradienti sono naturalmente presenti nella matrice extracellulare (ECM) del corpo durante processi come l'angiogenesi o artificialmente presenti in biomateriali in cui vengono stabiliti gradienti alterando la concentrazione dei siti di adesione su un substrato polimero.[1][2]

Aptotassi

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ McCarthy JB, Palm SL, Furcht LT., Migration by haptotaxis of a Schwann cell tumor line to the basement membrane glycoprotein laminin in J Cell Biol, 97(3), 1983, pp. 772–7, DOI:10.1083/jcb.97.3.772, PMID 6885918.
  2. ^ Cattaruzza S, Perris R., Proteoglycan control of cell movement during wound healing and cancer spreading in Matrix Biol, 24(6), 2005, pp. 400–17, DOI:10.1016/j.matbio.2005.06.005.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]