Application service provider

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'application service provider (ASP) è un modello architetturale per l'erogazione di servizi informatici che prevede una spinta remotizzazione elaborativa ed applicativa. Spesso il termine è usato indicando l'erogazione di servizi informatici in modalità ASP.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il modello architetturale prevede che la tecnologia di elaborazione (hardware) e quella applicativa (software) vengano gestite centralmente presso un Service Provider lasciando all'utente finale la scelta dei tempi e dei modi di fruizione del servizio. Tipicamente, lo strumento software lato cliente che funge da interfaccia con il servizio applicativo è il web browser. Esistono inoltre alcune tecnologie proprietarie a supporto della tecnologia ASP non basate esclusivamente su web browser quali ad esempio Citrix XenApp, VMWare oppure i Terminal Services di Microsoft basati sul protocollo RDP.

I vantaggi sostanziali di un tale tipo di servizio si ritrovano in un risparmio di costi da parte del cliente (es. manutenzione hardware e software on-site) che dovrà pagare esclusivamente l'utilizzo del servizio. Il pagamento delle licenze dei programmi ed i costi di manutenzione dell'hardware spettano invece al service provider.

I dati elaborati dal cliente possono venir memorizzati sull'infrastruttura storage del fornitore oppure localmente.

Gli applicativi più diffusi con questo tipo di tecnologia sono gli ERP, i CRM, gli applicativi di e-commerce, di e-procurement, di data warehousing, di business intelligence e, in taluni casi, applicativi per l'automazione di ufficio.

Telematica Portale Telematica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di reti, telecomunicazioni e protocolli di rete