Apollo Applications Program

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Apollo Applications Program (AAP) è stato un programma proposto dalla NASA nel 1968 per sviluppare le tecniche di volo spaziale umano utilizzando il materiale avanzato dal Programma Apollo.

Il programma[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il successo del programma Apollo, sia la NASA che le grandi imprese appaltatrici, studiarono diverse applicazioni per utilizzare i vari componenti dell'Apollo. Questi studi presero il nome di Apollo Applications Program e inizialmente proponevano fino a 30 voli da realizzarsi in orbita terrestre. Molti di questi avrebbero utilizzato lo spazio occupato dal modulo lunare per trasportare attrezzature scientifiche. Di tutti questi piani, solo due furono effettivamente realizzati: la stazione spaziale Skylab e l'Apollo-Soyuz Test Project[1].

La struttura dello Skylab derivava dal secondo stadio di un Saturn IB e la stazione, dotata di un Apollo Telescope Mount, era stata studiata sulla base del modulo lunare. Gli equipaggi della stazione erano, inoltre, trasportati in orbita mediante un Saturn IBs, a cui era stato aggiunto un modulo di comando e servizio[2].

L'Apollo-Soyuz Test Project realizzò un aggancio, in orbita terrestre, tra un modulo di comando e servizio e una navicella spaziale sovietica Soyuz[3]. La missione si svolse dal 15 luglio al 24 luglio 1975. Terminata questa missione, la NASA aspetterà il 1981 e la missione STS-1 per riportare degli uomini nello spazio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) W. David Compton and Charles D. Benson, LIVING AND WORKING IN SPACE: A HISTORY OF SKYLAB (SP-4208) - What to Do for an Encore: Post-Apollo Plans, NASA, 1983. URL consultato il 10 ottobre 2009.
  2. ^ (EN) Astronautix.com - Skylab. URL consultato il 16 aprile 2011.
  3. ^ (EN) La storia ufficiale dal sito NASA del progetto di collaborazione. URL consultato il 16 aprile 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronautica