Aplogruppo M (mtDNA)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Uno dei presunti itinerari (secondo l'ipotesi dell'Origine africana) proposti per l'insediamento iniziale dell'Europa, basato sugli aplogruppi mitocondriali M ed N[1]. Una divisione nei pressi del Golfo Persico spiegherebbe l'ubiquità dell'aplogruppo N e l'assenza dell'aplogruppo M in Eurasia occidentale.

Nella genetica mitocondriale umana il macro-aplogruppo M (aplogruppo predominante nell'Eurasia orientale[2][3] e parente del macro-aplogruppo N da cui invece discendono quasi tutti gli aplogruppi dell'Eurasia occidentale e dell'Oceania e molti aplogruppi asiatici ed amerindi) è l'aplogruppo ancestrale (forse l'aplogruppo M originò contemporaneamente ad N 80.000/60.000 anni fa nell'Eurasia del sud[4]) della maggior parte degli aplogruppi dell'India, Bangladesh, Siberia, America, Asia (dell'Est, Sud, Centro e Sud-est) e Melanesia. Da M derivano gli aplogruppi C, Z, D, E, G, Q e numerosi sottogruppi.

Come per l'aplogruppo N, in Africa (Nord Africa e Corno d'Africa[2][4]) si trova solo l'aplogruppo M1, più giovane[4] sotto clade del macro aplogruppo M[5], presente però anche fuori dall'Africa (Mediterraneo, Medio Oriente, Caucaso, Asia centrale[4][5]) mentre lì confinato prevalentemente tra i popoli di lingua afro-asiatica[6]. Per questo (come per il parente aplogruppo N diffuso invece in Eurasia occidentale) e per la diffusione di M in Asia (specie India e Bangladesh[2][5][6][7]), le sue profonde ed antiche radici asiatiche[2][3] e maggior varietà in questo continente[2][4], vien suggerita una sua origine asiatica[2][4][8][9][3] ed introgressione successiva in Africa[9][10][11]. Consistente inoltre con l'origine e diffusione dell'aplogruppo F del cromosoma Y (l'Adamo euroasiatico) dal quale discende il 90/95% dell'attuale Homo sapiens sapiens fuori dall'Africa.

Principali aplogruppi mitocondriali[modifica | modifica sorgente]

Distribuzione geografica dei principali macro-aplogruppi dell'Homo sapiens sapiens e supposte rotte migratorie secondo l'ipotesi dell'Origine africana. In rosa le zone dove predomina l'aplogruppo M e suoi sotto gruppi con le discendenti popolazione autoctone.

Si è stabilito un sistema per classificare filogeneticamente gli aplogruppi mitocondriali basato sulle lettere da A a Z come segue:

Aplogruppi mitocondriali umani

  Eva mitocondriale (L)    
L0 L1 L2 L3   L4 L5 L6
  M N  
CZ D E G Q   A I  O   R   S W X Y
C Z B F R0   JT P  U
HV J T  K
H V

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Metspalu et al. 2004
  2. ^ a b c d e f "Phylogeny and antiquity of M macrohaplogroup inferred from complete mt DNA sequence of Indian specific lineages"
  3. ^ a b c <Se M originò in Africa, allora deve essere originato in un tempo antico, dal momento che doveva diffondersi in tutta l'Asia e il Nuovo Mondo. Tuttavia è paradossale che M abbia attraversato una così grande distanza e non sia riuscito a raggiungere altre popolazioni africane, ad eccezione di pochi etiopi ed egiziani.>"In situ origin of deep rooting lineages of mitochondrial Macrohaplogroup 'M' in India"
  4. ^ a b c d e f "Mitochondrial lineage M1 traces an early human backflow to Africa"
  5. ^ a b c "Most of the extant mtDNA boundaries in South and Southwest Asia were likely shaped during the initial settlement of Eurasia by anatomically modern humans"
  6. ^ a b <Lo scenario di un'introgressione in Africa è sostenuto da un'altra caratteristica della filogenesi del DNA mitocondriale. Il parente Euroasiatico dell'aplogruppo M (l'aplogruppo N) che ha un'età molto simile a M e nessuna indicazione di origine africana><M1 e U6 in Africa sono per lo più limitati ad aree di lingua afro-asiatica>"The mtDNA Legacy of the Levantine Early Upper Palaeolithic in Africa"
  7. ^ "Mitochondrial DNA diversity among five tribal populations of southern India"
  8. ^ "Mitochondrial DNA structure in the Arabian Peninsula"
  9. ^ a b "YAP insertion signature in South Asia"
  10. ^ <Lo scenario di un'introgressione in Africa è sostenuto da un'altra caratteristica della filogenesi del DNA mitocondriale. Il parente Euroasiatico dell'aplogruppo M (l'aplogruppo N) che ha una età molto simile a M e nessuna indicazione di origine africana>"The mtDNA Legacy of the Levantine Early Upper Palaeolithic in Africa"
  11. ^ <Lascia perplessi dire se i due macroaplogruppi M ed N, che hanno colonizzato l'Eurasia, fossero già presenti in Africa prima della loro uscita da quel continente.>"Mitochondrial lineage M1 traces an early human backflow to Africa"

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

"Ipotetica origine e percorso dell'aplogruppo M" National Geographic

"Ipotetica origine e percorso dell'aplogruppo M1" National Geographic

Biologia Portale Biologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biologia