Anywhere but Here (Mayday Parade)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anywhere but Here
Artista Mayday Parade
Tipo album Studio
Pubblicazione 6 ottobre 2009[1]
Durata 38 min : 37 s
Dischi 1
Tracce 11
Genere Alternative rock[1]
Pop punk[2]
Emo-pop[1]
Etichetta Atlantic Records
Fearless Records
Produttore David Bendeth
Registrazione 2010
Mayday Parade - cronologia
Album precedente
A Lesson in Romantics
(2007)
Album successivo
Mayday Parade
(2011)
Singoli
  1. The Silence
    Pubblicato: 11 agosto 2009
  2. Kids in Love
    Pubblicato: 6 aprile 2010

Anywhere but Here è il secondo album del gruppo musicale statunitense Mayday Parade, pubblicato il 6 ottobre 2009[1]. L'album è stato anticipato dal primo singolo The Silence, a cui è seguito Kids in Love, pubblicato nell'aprile 2010.

L'album è il primo della band realizzato senza il membro fondatore Jason Lancaster[1].

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Kids in Love – 3:36
  2. Anywhere but Here – 3:09
  3. The Silence – 3:35
  4. Still Breathing – 3:52
  5. Bruised and Scarred – 3:23
  6. If You Can't Live Without Me, Why Aren't You Dead Yet? – 3:38
  7. Save Your Heart – 3:42
  8. Get Up – 3:03
  9. Center of Attention – 3:01
  10. I Swear This Time I Mean It – 4:01
  11. The End – 3:37
Tracce bonus nella versione iTunes
  1. So Far Away – 4:38
  2. The Memory – 4:10
  3. The Silence (music video) – 3:34
  4. Anywhere but Here (music video) – 3:13

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Derek Sanders – voce, tastiera, chitarra acustica
  • Alex Garcia – chitarra solista
  • Brooks Betts – chitarra ritmica
  • Jeremy Lenzo – basso, cori
  • Jake Bundrick – batteria, cori

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche (2009) Posizione
massima
Stati Uniti[3] 31
Stati Uniti (alternative)[3] 8
Stati Uniti (rock)[3] 12

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Anywhere but Here in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 22 luglio 2013.
  2. ^ Mayday Parade - Anywhere but Here, Absolutepunk.net, 16 ottobre 2009. URL consultato il 22 luglio 2013.
  3. ^ a b c (EN) Mayday Parade - Awards in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 22 luglio 2013.