Antroposemiosi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'antroposemiosi rappresenta la semiosi umana, fa parte della biosemiosi e affianca e talvolta sconfina nella zoosemiosi. È studiata dall'antroposemiotica.[1] Per Thomas Albert Sebeok, l'antroposemiosi interessa sia le funzioni della comunicazione sia quelle della significazione. Sebeok negli anni ottanta giunse alla conclusione che la semiosi umana abbia la sua specificità nel linguaggio, distinto dal parlare e dal comunicare. Il linguaggio sarebbe quindi uno strumento per la produzione di mondi possibili.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cosimo Caputo, Susan Petrilli, Augusto Ponzio, Tesi per il futuro anteriore della semiotica, Mimesis Edizioni, 2006, p. 16.
linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica