Antonio d'Asburgo-Lorena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'arciduca Antonio nel giorno del suo matrimonio

Antonio d'Asburgo-Lorena, in tedesco: Anton Maria Franz Leopold Blanka Karl Joseph Ignaz Raphael Michael Niceta Margareta von Habsburg-Loethringen (Vienna, 20 marzo 1901Salisburgo, 22 ottobre 1987), fu un membro della famiglia imperiale austriaca, nato arciduca d'Austria, principe reale di Boemia e d'Ungheria, principe di Toscana.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Origini familiari[modifica | modifica sorgente]

Antonio era il terzo figlio dei dodici figli dell'arciduca Leopoldo Salvatore, figlio di Carlo Salvatore di Toscana e della principessa Maria Immacolata delle Due Sicilie, e dell'infanta spagnola Bianca, figlia maggiore del principe Carlo Maria di Borbone-Spagna, duca di Madrid, e della principessa Margherita di Borbone-Parma.

Matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Il 26 luglio 1931 sposò, al Castello di Peles, Ileana di Romania, figlia minore del re Ferdinando I di Romania e di Maria di Sassonia-Coburgo-Gotha. Dopo il matrimonio, il fratello di Ileana, Carlo II, impose alla coppia di vivere al di fuori della Romania per motivi politici, dal momento che il popolo rumeno non avrebbe accettato un matrimonio con un membro della Casa d'Asburgo-Lorena. La coppia, inizialmente, visse a Monaco di Baviera e a Vienna e poi nel castello Sonnberg in Austria. Dall'unione nacquero sei figli:

  • arciduca Stefano d'Austria, Principe di Toscana (1932-1998);
  • arciduchessa Maria Ileana d'Austria, Principessa di Toscana (1933-1959);
  • arciduchessa Alessandra d'Austria, Principessa di Toscana (1935);
  • arciduca Domenico d'Austria, Principe di Toscana (nato nel 1937);
  • arciduchessa Maria Maddalena d'Austria, Principessa di Toscana (1939);
  • arciduchessa Elisabetta d'Austria, Principessa di Toscana (nata nel 1942);

Durante la seconda guerra mondiale, Antonio servì, fino alla fine del 1944, nell'esercito tedesco come pilota. Dopo la guerra, Antonio e sua la famiglia vissero prima in Svizzera, poi in Argentina e nei primi anni cinquanta negli Stati Uniti. Il matrimonio di Antonio e di Ileana finì con un divorzio, reso ufficiale il 29 maggio 1954. Ileana divenne monaca, Anton tornò a vivere in Austria.

Morte[modifica | modifica sorgente]

Morì il 22 ottobre 1987 all'età di ottantasei anni. La sua tomba si trova nel cimitero di Mondsee.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]