Antonio Snider-Pellegrini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Queste mappe furono disegnate da Pellegrini nel 1858 per dare vita alla sua interpretazione

Antonio Snider-Pellegrini (18021885) è stato un geografo francese, che teorizzò la possibilità della deriva dei continenti, anticipando Alfred Wegener di diversi decenni.

Nel 1858, Snider-Pellegrini pubblicò il suo libro, La Création et ses Mystères dévoilés ("La Creazione con i suoi Misteri Svelati"). Egli propose, che tutti i continenti erano un tempo collegati tra loro, durante il periodo della "Pennsylvania".
Antonio Peleggrini prese in considerazione tale teoria, in quanto trovò, fossili di piante sia in Europa che negli Stati Uniti praticamente identici. Inoltre attribuì la causa della frammentazione del supercontinente al diluvio universale della Bibbia.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 162578297