Antonio Pettigrew

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonio Pettigrew
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 183 cm
Peso 76 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità 400 metri piani
Record
100 m 10"42 (1994)
200 m 20"38 (1994)
400 m 44"27 (1989)
Società Reebok Running Club
Carriera
Nazionale
1989-2000 Stati Uniti Stati Uniti
Palmarès
Mondiali 1 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Antonio Pettigrew (Macon, 3 novembre 1967Apex, 9 agosto 2010) è stato un atleta statunitense specializzato nei 400 metri piani, disciplina in cui si laureò campione mondiale a Tokyo 1991.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La carriera sportiva[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1991, ai Mondiali di Tokyo, vinse l'oro nei 400 metri piani e l'argento nella staffetta 4×400 metri. In quest'ultima specialità conquistò il titolo iridato tre volte (1997, 1999 e 2001) e stabilì, insieme a Jerome Young, Tyree Washington (di cui fu allenatore) e Michael Johnson, il record mondiale della distanza il 22 luglio 1998 con il tempo di 2'54"20.

Nel 2000 vinse l'oro con la staffetta 4×400 metri ai Giochi olimpici di Sydney, medaglia ritirata otto anni dopo quando, a seguito delle squalifiche dei fratelli Alvin e Calvin Harrison e di Jerome Young, lo stesso Pettigrew ammise l'uso di sostanze dopanti.[1]

Anche le medaglie conquistate con la staffetta 4×400 m ai Mondiali del 1997, 1999 e 2001 gli furono ritirate, così come venne annullato il record mondiale della specialità.[2][3]

Il ritiro e la morte prematura[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il ritiro dall'attività agonistica divenne assistente allenatore all'Università della Carolina del Nord a Chapel Hill, la stessa dove Michael Jordan iniziò a giocare a pallacanestro.

Il 10 agosto 2010 l'Università della Carolina del Nord a Chapel Hill dirama la notizia del ritrovamento del cadavere dell'ex quattrocentista.[4] Il 13 ottobre 2010 i risultati dell'autopsia confermarono che si trattò di suicidio.[5]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1991 Mondiali Giappone Tokyo 400 m piani Oro Oro 44"57
4×400 m Argento Argento 2'57"57

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

  • 5 volte campione nazionale dei 400 metri piani (1989, 1991, 1994, 1997, 2001)

Coppe e meeting internazionali[modifica | modifica wikitesto]

1989
1994

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Olimpiadi, 4x400 Usa di Sydney squalificata su sport.it.
  2. ^ (EN) Pettigrew given two-year dope ban su bbc.co.uk, BBC Sport, 3 giugno 2008. URL consultato il 6 giugno 2011.
  3. ^ (EN) Sprinter Pettigrew to return gold, accepts ban, AFP, 3 giugno 2008. URL consultato il 6 giugno 2011.
  4. ^ Andrea Buongiovanni, Morto Pettigrew. Fu iridato dei 400. Poi solo doping su gazzetta.it, La Gazzetta dello Sport, 11 agosto 2010. URL consultato il 30 agosto 2010.
  5. ^ (PT) Atletismo: Autópsia confirma suicídio de Pettigrew su all-athletics.com, 14 ottobre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]