Antonio Perduca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonio Perduca
Perduca.jpg
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Ritirato 1938
Carriera
Squadre di club1
1922-1925 Casteggio Casteggio  ? (?)
1926-1928 Torino Torino 0 (0)
1928-1930 Atalanta Atalanta 56 (2)
1930-1931 Legnano Legnano 34 (1)
1931-1932 Ambrosiana-Inter Ambrosiana-Inter 28 (0)
1932-1933 Bari Bari 34 (1)
1933-1938 Lucchese Lucchese 87 (1)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Antonio Perduca (Corvino San Quirico, 7 maggio 1905Roma, ...) è stato un calciatore italiano, di ruolo difensore.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Era un terzino capace di giocare sia a destra che a sinistra.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera professionistica nelle file del Torino, nelle cui file non scende mai in campo. Dopo esperienze con Atalanta e Legnano, nel 1931 viene acquistato dall'Ambrosiana-Inter. A Milano, chiamato al difficile compito di sostituire Gianfardoni che si era gravemente infortunato l`anno precedente, ottiene un sesto posto in classifica e in seguito viene ceduto al Bari. Dopo una stagione nel capoluogo pugliese, terminata con una retrocessione in Serie B, Perduca decide di trasferirsi alla Lucchese in Prima Divisione. A Lucca è protagonista della stagione che porta la squadra rossonera, sotto la guida dell'ungherese Ernő Erbstein, ad ottenere nel giro di tre anni una storica promozione in Serie A. È il capitano della squadra. A Lucca ottiene due salvezze.

Pone fine alla sua carriera agonistica al termine della stagione 1937-1938.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • Promozione in Serie B: 1
Lucchese: 1933-1934
  • Promozione in Serie A: 1
Lucchese: 1935-1936

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]