Antonio Minturno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonio Minturno
vescovo della Chiesa cattolica
Antonio Sebastiani Minturno.jpg
Stemma di Mons. Antonio Minturno.png
In tenebris fulget
Incarichi ricoperti Vescovo di Ugento
Vescovo di Crotone
Nato 1500 a Traetto (LT)
Deceduto 1574 a Crotone

Antonio Minturno, pseudonimo di Antonio Sebastiani Minturno (Traetto, 1500Crotone, 1574), è stato un vescovo cattolico, poeta e umanista italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Come vescovo, resse le diocesi di Ugento e Crotone. Insegnò presso l'Università di Pisa. Partecipò al Concilio di Trento.

Come poeta, ci sono rimaste tre raccolte di liriche in latino, i Carmina (1548), i Poemata (1562) e i Poemata Tridentina (1564, scritti durante il Concilio di Trento). In italiano scrisse Rime e Prose (1559). Sono suoi anche i trattati De poëta (1559), L'arte poetica (1563) e De officiis ecclesiae praestandis (1564).

Il dialogo Minturno, ovvero de la bellezza di Torquato Tasso è dedicato a lui.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Giuseppe Toffanin, «MINTURNO, Antonio», in Enciclopedia Italiana, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1934.
  • Marco Pecoraro, «Minturno, Antonio (1500-1574)», in Vittore Branca (a cura di), Dizionario critico della letteratura italiana, Torino, UTET, 1973, vol. II, 611-614.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Vescovo di Ugento Successore BishopCoA PioM.svg
Bonaventura 27 gennaio 1559 - 13 luglio 1565 Desiderio Mazzapica
Predecessore Vescovo di Crotone Successore BishopCoA PioM.svg
Francisco Aguirre 13 luglio 1565 - 1574 Cristóbal Berrocal

Controllo di autorità VIAF: 29685362 LCCN: nr/99/27785 SBN: IT\ICCU\SBLV\118693