Antonio II da Montefeltro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Infobox militare}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Mausoleo di Antonio da Montefeltro

Antonio da Montefeltro (Urbino, 1348Urbino, 29 aprile 1404) è stato un condottiero italiano, nipote del conte Nolfo, fu della famiglia dei Montefeltro colui che resistette di più ai papi per recuperare il suo dominio. Pose le basi territoriali di quello che divenne coi suoi discendenti il Ducato di Urbino.

Stemma della famiglia Da Montefeltro

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Federico II da Montefeltro e di Teodora Gonzaga aveva altri tre fratelli: Guido, Nolfo e Galasso.

Occupò ancora giovane, Urbino, per quanto Galeazzo Malatesta vi si opponesse, ebbe per la sua famiglia anche il possesso di Cagli.

Contro di lui fu ordita una congiura dai della Branca e dai Gabrielli, ma fu sventata a tempo, finì in una pace tra Gubbio e Urbino. Ottenne per consenso popolare la signoria di Gubbio e nel 1390 ne ottenne l'investitura a Vicario Apostolico da papa Benedetto IX.

Nel 1391, guerreggiando con Malatesta, prese il castello di Sassoferrato, recuperò pagando il forte di Caresto presogli dal Cavitelli e conquistò dopo un lungo assedio la strategica Cantiano.

Fece sposare al figlio Guidantonio da Montefeltro nel 1397, Ringarda Malatesta e la figlia Gentile al signore di Faenza.

Scoppiata in Gubbio una terribile pestilenza, fuggì dalla città verso Urbino, ma poco dopo muore.

Sposò Agnesina di Vico (detta anche dei Prefetti di Vico) la quale morì il 16 maggio 1416. Dal matromonio con Agnesina nacque Guidantonio, suo erede.

Il nome[modifica | modifica sorgente]

È il primo nome dei Montefeltro noto negli albi di storia e nei documenti. Alcune genealogie indicano però un precedente Antonio (detto da alcuni di Carpegna) vissuto nel XII secolo che sarebbe stato il vero capostipite della casa dei Montefeltro, ma questa notizia non ha trovato alcun riscontro storico. È significativo che il nome Antonio non compaia mai più in casa Montefeltro se non con l'Antonio morto nel 1404.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • V. Cimarelli, Istoria dello Stato di Urbino, 1644, Brescia;
  • P. Litta, Famiglie celebri italiane, 1834, Milano.
  • G. Franceschini, I Montefeltro, 1970, Varese.
Predecessore Conte di Urbino Successore Coat of arms of the House of Montefeltro.svg
Federico II da Montefeltro 1363-1404 Guidantonio da Montefeltro