Antonio Eximeno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonio Eximeno

Antonio Eximeno (Valencia, 1729Roma, 1808) è stato un insegnante e musicologo spagnolo.

È stato un Gesuita, insegnante di matematica nella scuola militare presso Segovia.

Si stabilì a Roma, dove visse lungamente.

Una delle sue opere principali fu Dell'origine e delle regole della musica colla storia del suo progresso, decadenza e rinnovazione (1774).

Entrò in polemica con Padre Martini e questo fatto produsse le riflessioni contenute nel saggio Dubbio di D.Antonio Eximano sopra il Saggio fondamentale (1775), a cui seguì un'altra opera fondamentale intitolata Risposte al giudizio delle efemeridi letterarie di Roma; infine, poco prima di morire, realizzò uno scritto satirico intitolato Don Lazarillo Vizcardi.

Tra le altre sue opere, citiamo Institutiones philosophicae et mathematicae (1796), Lo spirito di Machiavelli (1806), Apologia de Miguel Cervantes (1806) [1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Dizionario di musica", di A.Della Corte e G.M.Gatti, Paravia, 1956, pag.212