Antonio Colonnello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Antonio Colonnello (Milano, 8 gennaio 1938Roma, 30 maggio 2005) è stato un doppiatore e attore teatrale italiano.

È stato la voce di Fonzie, il protagonista della sitcom Happy Days (interpretato da Henry Winkler), e di J.R. Ewing (interpretato da Larry Hagman, che incontrò anche di persona) nel serial televisivo Dallas, che contribuì nei primi anni ottanta all'esplosione di Canale 5.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Antonio Colonnello entra nel mondo dello spettacolo a 18 anni, lasciando Milano e la sua famiglia per andare a Roma, dove si iscrive all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica e ha come maestri Sergio Tofano e Wanda Capodaglio.

Inizia alcuni anni dopo l'avventura teatrale, che lo legherà per molti anni alla Compagnia dei Giovani (De Lullo-Falck-Valli-Albani) e per alcune stagioni alla Stoppa-Morelli.

Con "I Giovani" interpreta tutto Pirandello (Sei personaggi in cerca d'autore, Così è (se vi pare), Trovarsi, ecc...); sciolta la compagnia, dopo molti anni raccoglie ancora successo nella riduzione teatrale de La signora delle camelie, con Andrea Giordana. Poi l'avventura del teatro si chiuderà per il desiderio di stare vicino alla famiglia e si aprirà la stagione del doppiaggio.

Colonnello ha dato ai due personaggi doppiati più famosi colori e toni che li hanno resi di grande successo: per Fonzie, ad esempio, l'esclamazione "wow" fu una sua invenzione.

Ha doppiato anche, fra gli altri, attori del calibro di Clint Eastwood, Leslie Nielsen, Bruno Ganz, John Travolta.

Antonio Colonnello muore il 30 maggio 2005 a 67 anni a causa di un infarto[1], nella sua abitazione a Roma, lasciando sei figli avuti dalla moglie Nives.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Film[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Mondo Dei Doppiatori - La Pagina Di Antonio Colonnello

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]