Antonio Circignani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altre persone con lo stesso soprannome, vedi Pomarancio.

Antonio Circignani detto il Pomarancio (Città della Pieve, 15601620) è stato un pittore italiano.

Presentazione al Tempio, 1602-1603

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Antonio Circignani fu un pittore del tardo Rinascimento e del primo periodo del Barocco. Nato a Città della Pieve, figlio del pittore Niccolò Circignani e chiamato, come il padre, il Pomarancio anche se non naque a Pomarance. Lavorò a Roma con il padre. Nel 1589 è documentato proprio nel cantiere di lavoro paterno presso l'Abbazia di Valvisciolo a Sermoneta. Il suo nome risulta infatti in una iscrizione ritrovata, nei primi anni del 1900, nel coro della chiesa.

Antonio Circignani è citato nelle Vite de' Pittori, Scultori, Architetti, ed Intagliatori di Giovanni Baglione. Uno dei suoi dipinti più celebri (Sposalizio della Vergine) si trova nella basilica di Santa Maria degli Angeli di Assisi.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura