Antonella Mularoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonella Mularoni

Antonella Mularoni (Città di San Marino, 27 settembre 1961) è una politica e magistrato sammarinese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1986 si laureò in giurisprudenza all'Università di Bologna, inoltre entrò a far parte del Partito Democratico Cristiano Sammarinese, prima come membro della sezione giovanile e poi del comitato centrale, dove si occupò delle pari opportunità e delle politiche sulla famiglia. Nel 1986 il Consiglio Grande e Generale approvò la nuova legge sulla famiglia.

Nel periodo 1993-2008 divenne presidente del nuovo partito Alleanza Popolare dei Democratici Sammarinesi.

Nel 1986-1987 ricopre un incarico presso la Segreteria di Stato per le Finanze e il Bilancio.

Dal 1987 al 1990 diventò direttrice dell'ufficio delle relazioni con le comunità sammarinesi che vivono all'estero.

Nel 1989-1990 rappresenta San Marino al Consiglio d'Europa.

Viene eletta per la prima volta al Consiglio Grande e Generale nel 1993, carica che mantiene fino al 2001 quando diventa giudice della Corte europea dei diritti dell'uomo[1] con sede a Strasburgo.

Nel 2008 con la scadenza del mandato al CEDU si candida con Alleanza Popolare e viene eletta, diventando segretaria per gli Affari Esteri e Politici[2].

Il 21 marzo 2013 viene eletta insieme a Denis Amici capitana reggente per il periodo 1º aprile - 1º ottobre 2013[3].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Current Female Leaders
  2. ^ Antonella Mularoni reconfirmed as San Marino Judge - Segreteria di Stato per gli Affari Esteri e Politici - Repubblica di San Marino
  3. ^ San Marino, Antonella Mularoni e Denis Amici eletti Capitani Reggenti

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Capitani reggenti di San Marino Successore
Teodoro Lonfernini 1º aprile 2013 - 1º ottobre 2013 Gian Carlo Capicchioni
con Denise Bronzetti con Denis Amici con Anna Maria Muccioli