Antonella Bucci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonella Bucci
Nazionalità Italia Italia
Genere Pop
Periodo di attività 1989 – in attività
Etichetta DDD, Dig-It
Album pubblicati 4
Studio 2
Sito web

Antonella Bucci, pseudonimo di Antonietta Buccigrossi (Hausham, 3 marzo 1971), è una cantante italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vince il Festival di Castrocaro nel 1988 con il brano C'è un motivo in più; la vittoria le procura un contratto discografico con la DDD - La Drogueria di Drugolo.

Due anni dopo esegue con Eros Ramazzotti Amarti è l'immenso per me, il duetto era destinato inizialmente alla cantante americana, Whitney Houston. Il brano che viene tradotto anche in lingua spagnola e che diventa una hit mondiale. Nel 1993, partecipa al Festival di Sanremo con il brano Il mare delle nuvole (musica di Ramazzotti), che non accede alla finale ma dà il titolo al suo album d'esordio.

Nel 1995-1996 è l'animatrice musicale di Domenica in e nel 1998 duetta con Loredana Bertè e Mara Venier in Si può dare di più, canzone inserita in Innamorandi, album tributo a Gianni Morandi. Passa poi alla Dig-It, per la quale nel 1996 incide il secondo album omonimo.

Nel 2000, debutta a teatro con la piece Eppy, l'uomo che ha costruito il mito dei Beatles. Nel 2003 partecipa a varie tappe dei concerti degli O.R.O.. Nel 2003 è in tour con Eros Ramazzotti, cantando per l'occasione la versione in italiano e spagnolo di Amarti è l'immenso per me.

Nel 2007, esce l'album Reloaded dei Control Zeta registrato allo Studio Vinile. I Control Zeta hanno un repertorio di alcuni brani di Mina rivisitati in versione più ritmica.

Nel 2010 esce il singolo "Adesso 6" . Durante gli European Athletics Championship presenta "Ahora Tu" versione spagnola di "Adesso 6".

Nel 2010 pubblica il nuovo album dal titolo "Totalmente Bucci[1]", anticipato dal singolo "Adesso 6".


Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

33 giri[modifica | modifica wikitesto]

45 giri[modifica | modifica wikitesto]

CD single[modifica | modifica wikitesto]

CD album[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ iTunes - Music - Antonella Bucci

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

http://antonellabucci.wordpress.com/