Antiporto sodio-idrogeno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'antiporto sodio-idrogeno o scambiatore sodio-idrogeno è una proteina di membrana che si trova in molte cellule e specialmente nei nefroni ranali. Grazie alla sua capacità di espellere ioni H+ che si vengono a formare dal metabolismo e dalla respirazione cellulare, è in grado di mantenere in stabile il pH intracellulare mantenedo in equilibrio il sodio. Questa pompa funziona da come trasportatore attivo secondario di tipo ad antiporto in quanto, il sodio entra e gli ioni escono dalla cellula in direzioni opposte, rispettivamente secondo gradiente e contro gradiente.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ VI. Mechanisms of Salt & Water Reabsorption

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]