Antipathes subpinnata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Corallo nero
Messina Straits Corallo nero.jpg
Antipathes subpinnata
fotografato nello stretto di Messina
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Radiata
Phylum Cnidaria
Classe Anthozoa
Sottoclasse Zoantharia
Ordine Antiphataria
Famiglia Antipathidae
Genere Antipathes
Specie A. subpinnata
Nomenclatura binomiale
Antipathes subpinnata

Il corallo nero (Antipathes subpinnata) è un celenterato della famiglia Antipathidae.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Di nero ha solo lo scheletro[1], mentre gli organismi viventi sono di colore bianco; è composto da polipi esatentacolari, con tentacoli corti e non pinnati, e si presenta con ciuffi fortemente ramificati.

Si tratta di un corallo rarissimo e protetto. Da non confondersi con la Gerardia savaglia (falso corallo nero).

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Nel mar Mediterraneo è presente a partire dai 50 metri sino a oltre 200 metri di profondità.

Il 19 marzo 2009 è stata scoperta la più grande foresta di corallo nero esistente al mondo nel mare di Scilla su fondali tra gli 80 e i 150 m[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Antipatario (Antipathes subpinnata) - Scheda di MondoMarino.net ...il mare in rete
  2. ^ Scoperta in Calabria foresta di corallo nero - LASTAMPA.it

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

animali Portale Animali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animali