Antimo I di Costantinopoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antimo I
Patriarca di Costantinopoli
Elezione 535
Fine patriarcato 536
Predecessore Epifanio
Successore Mena

Antimo I (... – ...) è stato un arcivescovo bizantino, patriarca di Costantinopoli dal 535 al 536.

Dopo essere stato vescovo di Trebisonda, si recò a Costantinopoli; grazie all'intercessione dell'imperatrice Teodora fu eletto patriarca alla morte di Epifanio di Costantinopoli.

Dopo la sua adesione al monofisismo, papa Agapito I lo fece deporre dall'imperatore Giustiniano e fu scomunicato.

In seguito condusse una vita ascetica presso il palazzo imperiale.

Delle sue opere restano tre lettere scritte in siriaco e frammenti in greco del Sermo ad Iustinianum.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Henwy Wace e William C. Piercy, A Dictionary of Christian Biography and Literature to the End of the Sixth Century A.D., with an Account of the Principal Sects and Heresies, 1911
Predecessore Vescovo di Trebisonda Successore Cruz ortodoxa.png
... ... - 535 ...
Predecessore Patriarca di Costantinopoli Successore Cruz ortodoxa.png
Epifanio di Costantinopoli 535 - 536 Mena