Anthony Joseph Drexel Biddle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anthony Joseph Drexel Biddle

Anthony Joseph Drexel Biddle (Philadelphia, 17 dicembre 1897Washington, 13 novembre 1961) è stato un diplomatico statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Allo scoppio della seconda guerra mondiale era ambasciatore in Polonia e, dopo il danneggiamento della sua casa a Varsavia, riuscì a fuggire avventurosamente in Romania. Successivamente fu inviato a Londra dal presidente Roosevelt come ambasciatore statunitense presso i governi in esilio di Polonia, Belgio, Paesi Bassi e Norvegia; fu ministro plenipotenziario presso i governi in esilio di Cecoslovacchia, Iugoslavia e Grecia. Nell'ottobre 1942 fu nominato primo ambasciatore statunitense presso il governo in esilio della Grecia e nel 1944 fu scelto dal generale Eisenhower come rappresentante presso i governi delle Nazioni Unite, sempre a Londra.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • B.P.Boschesi - Il chi è della Seconda Guerra Mondiale - Mondadori Editore, 1975, Vol. I, p. 49
Controllo di autorità VIAF: 7515662 · LCCN: no00091905 · GND: 124301878 · BNF: cb128181456 (data)