Anthony Granato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anthony Granato
Dati biografici
Nome Anthony Nicholas Granato
Nazionalità Canada Canada
Italia Italia
Altezza 178 cm
Baseball Baseball pictogram.svg
Dati agonistici
Record
Batte destro
Tira destro
Ruolo Interbase
Carriera
Squadre di club
2004 Boise Hawks
2004 Lansing Lugnuts
2005 Daytona Cubs
2005 Peoria Chiefs
2006 Modesto Nuts
2007-2008 Atlantic City Surf
2008-2009 Somerset Patriots
2010-2011 San Marino Baseball San Marino Baseball
Nazionale
2010- Italia Italia
 

Anthony Nicholas Granato (Toronto, 18 marzo 1981) è un giocatore di baseball canadese con cittadinanza italiana.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver frequentato la Virginia Commonwealth University, nel 2004 Granato viene firmato dall'organizzazione dei Chicago Cubs, che lo girano ad alcune squadre affiliate nelle leghe minori tra A- e A+. Nel 2006 passa ai Modesto Nuts, farm team dei Colorado Rockies.

Gioca l'annata 2007 con gli Atlantic City Surf, iniziando qui anche la stagione successiva prima di trasferirsi ai Somerset Patriots. Proprio con i Patriots che vince la Atlantic League 2009.

La stagione 2010 Granato la disputa in Europa, al San Marino Baseball. Nello stesso anno viene convocato nella Nazionale azzurra (anche in virtù delle sue origini italiane) con cui vince gli Europei 2010. L'interbase italo-canadese fa parte della formazione sammarinese anche per il campionato 2011, culminato con il secondo scudetto italiano conquistato dal club.

Durante il 2012 sceglie di non giocare a livello Pro, tuttavia il manager della Nazionale Marco Mazzieri lo convoca ugualmente sia per gli Europei 2012 (vinti), sia per il World Baseball Classic 2013[1].

Al termine della stagione 2012, ha al suo attivo 40 presenze nella nazionale italiana.[2]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

San Marino: 2011

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Italia: 2010, 2012

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La rivincita di Anthony Granato, grandeslam.net, 12-03-2013.
  2. ^ Le presenze degli azzurri, Federazione Italiana Baseball Softball (FIBS). URL consultato il 28-03-2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]