Anteater

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anteater
Sviluppo Stern
Pubblicazione Stern
Ideazione Chris Oberth
Data di pubblicazione 1982
Genere Azione
Modalità di gioco Giocatore singolo, multiplayer
Piattaforma Arcade, Atari 2600
Periferiche di input Tastiera, joystick, mouse
Specifiche arcade
CPU Z80
Processore audio Z80, AY8910
Schermo raster, orizzontale
Risoluzione 224×256
Periferica di input Joystick 4 direzioni, 1 pulsante

Anteater è un videogioco arcade rilasciato nel 1982 da Stern, e convertito in seguito per Atari 2600 con il nome di Aardvark. Si tratta di un gioco di labirinto a schermata fissa, con un'idea di base simile a quella di Pac-Man. Il record mondiale del punteggio di gioco (219,320 punti) è detenuto da Freddie Morrish[1].

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Anteater, in inglese formichiere, ha per protagonista questo animale, di cui il giocatore fa le veci e che rimane completamente immobile per tutta la durata della partita. Infatti occorre guidare la sua lingua all'interno di un vasto formicaio, dentro il quale tuttavia abitano oltre alle formiche altri insetti, appetibili e non. Il giocatore dovrà, in un lasso di tempo che copre idealmente ventiquattro ore (in realtà pochi minuti di tempo reale), rappresentato dal sorgere e tramontare del sole sullo sfondo, riuscire ad espugnare il cuore del formicaio raggiungendo con la lingua le due regine, posizionate esattamente sul fondo della struttura. Per spingersi fino ad esse, la lingua del formichiere sarà costretta a piegarsi e curvare in più direzioni, incontrando sul suo cammino i detti vari ospiti della tana. Se però l'operazione risulta troppo lenta ed il sole tramonta, il formichiere lascerà automaticamente la postazione, e la partita sarà perduta.

Gli insetti[modifica | modifica wikitesto]

Il formichiere può mangiare gli insetti che circolano nei cunicoli del formicaio passandovi sopra con la lingua. Per le formiche e gli scarabei non sorge problema alcuno riguardo alla modalità di cattura; invece per i bruchi è necessaria una presa posteriore, in quanto la testa risulta velenosa; pertanto vanno aggirati. I ragni sono invece solo nocivi e vanno evitati. Da sottolineare il fatto che qualsiasi insetto vada a toccare la lingua in una zona che non corrisponde alla punta provoca una puntura dolorosa al formichiere, la perdita di una vita ed una interruzione della partita, che riprende stante la situazione sviluppata fino ad allora, ma ricominciando la discesa della lingua nel formicaio dal principio. Pertanto il giocatore sarà tanto più abile quanto saprà calcolare le distanze tra i vari insetti che periodicamente transitano sottoterra ed i tempi necessari per allungare o ritrarre la lingua a seconda delle esigenze. La cattura di molti insetti, in particolare degli scarabei, comporta un progressivo accumulo di punti che può determinare l'aggiunta di una vita extra.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Twin Galaxies

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi