António Cândido

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il militare e sertanista brasiliano, vedi Cândido Rondon.
Antonio Cândido presenta un'importante conferenza letteraria il 6 giugno 2011

Antonio Candido de Mello e Souza (Rio de Janeiro, 24 giugno 1918) è un poeta, saggista e critico letterario brasiliano, quarto brasiliano a vincere il Premio Camões nel 1998. È anche professore di Letteratura brasiliana presso l'Università di San Paolo dal 1942 e l'UNESP (Universidade Estadual Paulista Júlio de Mesquita Filho) dal 1958. È stato inoltre più volte candidato dal PSB (Partido Socialista Brasileiro). João Cabral de Melo Neto l'aveva definito una delle più brillanti menti di lingua portoghese.

Opere (titoli in Portoghese)[modifica | modifica sorgente]

  • Introdução ao Método Crítico de Sílvio Romero, 1945
  • Formação da Literatura Brasileira - Momentos Decisivos 1957
  • Ficção e Confissão, 1956
  • O Observador Literário, 1959
  • Presença da Literatura Brasileira, 1964 (in collaborazione con J. Aderaldo Castello)
  • Tese e Antitese, 1964
  • Parceiros do Rio Bonito, 1964
  • Formação da Literatura Brasileira, 1975
  • A Educação pela Noite e Outros Ensaios, 1987
  • O Discurso e a Cidade, 1993

Controllo di autorità VIAF: 109505081