Anouar Brahem

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Anouar Brahem
Fotografia di Anouar Brahem
Nazionalità Tunisia Tunisia
Genere Jazz
Strumento Liuto
Sito web

Anouar Brahem (arabo أنور براهم; Tunisi, 20 ottobre 1957) è un musicista e compositore tunisino, suonatore di oud (liuto medio orientale).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Rivolta in maniera particolare al pubblico appassionato di jazz e di world music, la sua musica mescola la musica classica araba, motivi folk e jazz per creare un impasto caratteristico. Ha iniziato a registrare nel 1991, dopo aver raggiunto la notorietà nazionale nei primi anni ottanta.

Brahem iniziò gli studi a 10 anni con Ali Sitri al Conservatorio nazionale di Tunisi. Nel 1987, dopo aver trascorso sei anni a Parigi, divenne direttore, per due anni, della Ensemble musicale de la ville de Tunis. L'editrice ECM pubblicò il suo primo album (oltre ad una cassetta musicale autoprodotta in gioventù) nel 1991, sotto il titolo Barzakh.

Lo stile di Brahem viene spesso paragonato a quello di Rabih Abou-Khalil, anche se le sue composizioni tendono ad essere più delicate ed eteree. La formazione che preferisce è il trio o il quartetto.

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Nella sua carriera, Brahem ha collaborato con molti musicisti, tra cui Dave Holland e John Surman (nell'album Thimar), Richard Galliano, Jan Garbarek, il percussionista tunisino Lassad Hosni, il violinista Bechir Selmi e il clarinettista turco Barbaros Erköse. Sempre presso la ECM ha registrato due CD con François Couturier al piano e Jean-Louis Matinier all'accordion: nel 2001 Le pas du chat noir e nel 2005 Le voyage de Sahar.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

con Jan Garbarek[modifica | modifica wikitesto]

  • 1994 - Madar (ECM)

con Artisti Vari[modifica | modifica wikitesto]

  • 1999 - Africa North (Hearts of Space)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 85517312 LCCN: nr98001739

jazz Portale Jazz: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di jazz