Another Perfect Day

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Another Perfect Day
Another Perfect Day.jpg

Artista Motörhead
Tipo album Studio
Pubblicazione 4 giugno 1983
Durata 44 min : 08 s
Dischi 1
Tracce 10
Genere Heavy metal
Hard rock
Etichetta Bronze Records
Produttore Tony Platt
Registrazione 1983
Note l'unico album con Brian Robertson alla chitarra.
Motörhead - cronologia
Album precedente
(1982)
Album successivo
(1984)
Singoli
  1. I Got Mine
    Pubblicato: 27 maggio 1983
  2. Shine
    Pubblicato: 30 luglio 1983
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic 3.5/5 stelle
Encyclopaedia Metallum 85/100[1]

Another Perfect Day è il sesto album dei Motörhead uscito nel 1983 per l'etichetta Bronze Records.

L'album raggiunse la posizione 20 nelle classifiche britanniche. È considerato tra i più melodici e controversi mai registrati dalla band. È stato anche il primo ed ultimo lavoro con Brian Robertson (ex-Thin Lizzy) alla chitarra (subentrato dopo l'addio di Eddie Clarke). Dopo l'album infatti, Robbo e il batterista Phil Taylor (che rientrerà nei Motörhead nel 1987) formeranno la band Operator, che avrà vita breve e priva di successi significativi.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

L'album inizia con "Back at the Funny Farm", traccia scritta anche da Eddie Clarke e prosegue con il secondo singolo estratto "Shine", brano molto particolare e piuttosto rock and roll.

Terza traccia è invece "Dancing on Your Grave" (Danzando sulla tua tomba), tra le poche canzoni dell'album che la band esegue oggi alle esibizioni live; e inoltre Max Cavalera ha preso spunto dalla canzone per il nome della sua band, i Sepultura (che in Portoghese vuol dire proprio tomba).

La quarta e quinta traccia, "Rock It" e "One Track Mind", sono canzoni molto melodiche.

Il sesto brano è la title-track "Another Perfect Day", ballata molto apprezzata dal pubblico, che mostra un buon lavoro chitarristico e batteristico, con la voce del frontman ai massimi livelli.

"Marching Off to War" è invece una canzone più veloce rispetto alle precedenti, anche se, a detta di molti, forse non troppo riuscita.

"I Got Mine" è il primo singolo estratto; ottima canzone entrata di diritto tra i classici di sempre del gruppo. Anche in questo brano ha dato il suo contributo (nel testo) l'ex chitarrista Eddie Clarke.

L'album si chiude con altre due canzoni molto melodiche; "Tales of Glory" e "Die You Bastard".

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le tracce (eccetto quelle segnate) sono composte da Lemmy Kilmister, Brian Robertson e Phil Taylor

  1. Back At the Funny Farm (Eddie Clarke, Kilmister, Taylor) - 4:14
  2. Shine - 3:11
  3. Dancing on Your Grave - 4:29
  4. Rock It (Clarke, Kilmister, Taylor) - 3:55
  5. One Track Mind - 5:55
  6. Another Perfect Day - 5:29
  7. Marching Off to War - 4:11
  8. I Got Mine (Clarke, Kilmister, Taylor) - 5:24
  9. Tales of Glory - 2:56
  10. Die You Bastard (Clarke, Kilmister, Taylor) - 4:25

bonus-track (remaster)[modifica | modifica wikitesto]

  • 11. Turn You Round Again - 3:57
  • 12. (I'm Your) Hoochie Coochie Man (Dixon) - 6:31
  • 13. (Don't Need) Religion (Clarke, Kilmister, Taylor) - 2:54
  • Inoltre, nella ristampa del 2006 è incluso un bonus-cd con l'esibizione della band a Manchester il 10 giugno 1983;
  1. Back at the Funny Farm
  2. Tales of Glory
  3. Heart of Stone
  4. Shoot You In the Back
  5. Marching Off to War
  6. Iron Horse / Born to Lose
  7. Another Perfect Day
  8. (I'm Your) Hoochie Coochie Man
  9. (Don't Need) Religion
  10. One Track Mind
  11. Go to Hell
  12. America
  13. Shine
  14. Dancing on Your Grave
  15. Rock It
  16. I Got Mine
  17. Bite the Bullet
  18. The Chase Is Better Than the Catch

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal