Annona glabra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Annona glabra
Starr 031108-2081 Annona glabra.jpg
Annona glabra
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Magnoliidae
Ordine Magnoliales
Famiglia Annonaceae
Genere Annona
Specie A. glabra
Nomenclatura binomiale
Annona glabra
L., 1753

Annona glabra L., 1753 è un piccolo albero della famiglia delle Annonaceae.[1]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

A. glabra è un albero che può raggiungere un'altezza di 15 m, con foglie, da ovate a ellittiche, lunghe 5–15 cm e larghe 6–8 cm.[2]
I fiori, di colore dal bianco crema al giallo chiaro, hanno 3 petali esterni coriacei e 3 petali interni di dimensioni minori, più chiari e con base rossastra.
Il frutto, sferico-ovoidale, delle dimensioni di una mela, è inizialmente di colore verde e diviene giallo a maturazione.

Il numero cromosomico di A. glabra è 2 n =28.[2]

Biologia[modifica | modifica sorgente]

A. glabra è la pianta nutrice di diverse specie di lepidotteri tra cui Diacrisia jussieuae (Arctiidae), Orthonama obstipata, Oxydia vesulia (Geometridae), Gonodonta clothilda, Gonodonta nutrix, Gonodonta unica, Peridroma saucia (Noctuidae), Eurytides marcellus (Papilionidae), Oiketicus abbotii, Thyridopteryx ephemeraeformis (Psychidae), Cocytius antaeus, Cocytius duponchel (Sphingidae), Argyrotaenia amatana, Argyrotaenia amatana, Tsinilla lineana (Tortricidae).[3]

I suoi frutti galleggianti favoriscono la dispersione dei semi attraverso l'acqua. La presenza della specie lungo le coste dell'Africa occidentale sarebbe dovuta ad un remoto evento di dispersione trans-oceanica per questa via.[2]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

L'areale originario di questa specie comprende la Florida, le aree costiere del Messico, l'America centrale e i Caraibi, la parte settentrionale del Sud America (Colombia, Ecuador, Guiana francese, Guyana, Suriname, Venezuela e Brasile) e l'Africa occidentale (Camerun, Gabon, Sao Tome e Principe, Costa d'avorio, Gambia, Guinea, Liberia, Nigeria, Senegal e Sierra Leone).[4]
La specie è stata introdotta e si è naturalizzata in Sri Lanka e in Australia ove è considerata una specie invasiva.[5][6]

Cresce in ambienti paludosi, con una buona adattabilità alle acque salmastre.

Proprietà[modifica | modifica sorgente]

Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Le foglie, i frutti e i semi di A.glabra sono utilizzati nella medicina popolare per curare varie malattie.
Estratti alcolici di Annona glabra hanno dimostrato di avere proprietà antitumorali in studi condotti su linee cellulari umane di leucemia.[7]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Annona glabra in The Plant List. URL consultato il 29 maggio 2013.
  2. ^ a b c Annona glabra in Flora of North America. URL consultato il 31 maggio 2013.
  3. ^ Annona glabra in HOSTS - a Database of the World's Lepidopteran Hostplants, The Natural History Museum of London. URL consultato il 1 giugno 2013.
  4. ^ Annona glabra in Germplasm Resources Information Network (GRIN). URL consultato il 31 maggio 2013.
  5. ^ Lalith Gunasekera Invasive Plants: A guide to the identification of the most invasive plants of Sri Lanka, Colombo 2009, p. 112–113.
  6. ^ Pond apple (Annona glabra) weed management guide, Department of Sustainability, Environment, Water, Population and Communities, Canberra.
  7. ^ Cochrane CB, Nair PK, Melnick SJ, Resek AP, Ramachandran C, Anticancer effects of Annona glabra plant extracts in human leukemia cell lines in Anticancer Research 2008; 28(2A): 965–971.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica