Anni '40

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la voce relativa al decennio del XX secolo, vedi anni 1940.
Anni '40
Anni '40 (film).png
una scena del film
Titolo originale Hope and Glory
Paese di produzione Regno Unito
Anno 1987
Durata 113 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia John Boorman
Soggetto John Boorman
Sceneggiatura John Boorman
Fotografia Philippe Rousselot
Montaggio Ian Crafford
Musiche Peter Martin
Scenografia Anthony Pratt, Don Dossett e Joanne Woollard
Interpreti e personaggi

Anni '40 (Hope and Glory) è un film del 1987, diretto e prodotto da John Boorman.

Il film è basato sull'esperienza diretta dello stesso regista e racconta gli anni del cosiddetto London Blitz, avvenuto nel corso della seconda guerra mondiale. Il titolo originale (Hope and Glory) deriva dalla canzone patriottica tradizionale britannica Land of Hope and Glory.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia parte da poco prima dell'inizio della seconda guerra mondiale. La famiglia Rowan, composta da Bill, le sue sorelle Sue e Dawn, ed i suoi genitori Grazia e Clive, vive in un sobborgo di Londra. Dopo l'avvio della guerra, Clive si unisce l'esercito, lasciando sola la moglie a vegliare i bambini. Visto attraverso gli occhi di un bambino di dieci anni, i bombardamenti sembrano del Blitz sembrano dei fuochi d'artificio, ma la sua famiglia sa quali eventi terrificanti si stanno verificando. Le bombe continuano a cadere, ma la forza di volontà porta la famiglia a sopravvivere. Dawn si innamora di un soldato canadese e rimane incinta. La famiglia si trasferirà dall'altra parte del Tamigi dopo che la loro casa brucia, non per un raid aereo ma per un fuoco ordinario. A questo punto Bill può trascorrere più tempo con il nonno.

Luoghi delle riprese[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato girato principalmente presso l'aeroporto in disuso di Wisley, nel Surrey. Le scene in riva al fiume sono state girate sulla chiusa di Shepperton.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1999 il British Film Institute l'ha inserito al 90º posto della lista dei migliori cento film britannici del XX secolo.[1]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The BFI 100. URL consultato il 18-6-2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema