Anne Stanhope, duchessa di Bedford

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anne Stanhope, duchessa di Bedford, 1820.

Anne Mary Stanhope, duchessa di Bedford (3 settembre 1783Londra, 3 luglio 1857), è stata una nobildonna inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era la figlia di Charles Stanhope, III conte di Harrington, e di sua moglie, Jane Fleming.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò, l'8 agosto 1808, Francis Russell, VII duca di Bedford. Ebbero un figlio:

È stata una amica della regina Vittoria[1], la quale la nominò Lady of the Bedchamber (1837-1841[2]). La duchessa e il marito intrattennero la Regina nella loro residenza di campagna, Woburn Abbey, nel 1841.

La duchessa fu coinvolta in uno scandalo per quanto riguarda Lady Flora Hastings. Quando Lady Flora lamentava dolori addominali, il medico di corte inizialmente dichiarò che lei fosse incinta. Siccome Lady Flora era sposata non vi era nessun sospetto, ma la Duchessa e la baronessa Lehzen, sparsero la voce che Sir John Conroy fosse il padre del bambino. Quando le è stato successivamente diagnosticato un cancro di cui morì poco dopo, la duchessa, la baronessa Lehzen e la regina stessa, che inizialmente aveva creduto la voce, passarono sotto severa critica pubblica per inestetismo la reputazione di una donna innocente.

È stata la creatrice del "tè del pomeriggio"[3].

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Morì il 3 luglio 1857 ed è sepolta nella cappella Bedford a Chenies, nel Buckinghamshire.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bedford, Duke of. The History and Treasures of Woburn Abbey. Pitkin Pictorials; p. 11
  2. ^ [1] The peerage. The Hon. Anna Maria Stanhope
  3. ^ Tavistock, Marquess of. Woburn Abbey. 1995. Woburn Abbey and Jarrold Publishing