Anne Koedt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Anne Koedt (1941) è un'attivista statunitense, una delle femministe che prese parte al movimento delle calzerosse (redstocking) di New York. Koedt pubblicò nel 1968 il saggio The Myth of the Vaginal Orgasm che fece scandalo per il suo attacco frontale alla principale tesi di Freud sulla crescita della donna, con la quale Freud affermava la presenza di due orgasmi femminili, quello clitorideo e quello vaginale. In realtà, studiosi sessuologi dimostrano che la donna possiede solamente il clitoride come organo sessuale femminile che causa l'orgasmo; questa scoperta pone in termini diversi il rapporto della donna sia con l'uomo sia con se stessa e le altre donne. Con Anne Koedt si aprono nuove prospettive per la liberazione della sessualità della donna e del suo piacere sessuale, rispetto alle prassi "sessiste" e "patriarcali" dominanti.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 6935948