Anna Orzelska

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto di Rosalba Carriera, 1730

Anna Carolina Orzelska (Varsavia, 23 novembre 1707Avignone, 27 settembre 1769) è stata una nobildonna polacca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era la figlia illegittima di Augusto II di Polonia e di Henriette Rénard. Augusto incontrò Henriette a Varsavia nel 1706, dove suo padre, un commerciante di vini di Lione, aveva un saloon.

La maggior parte degli storici concordano sul fatto che in un primo momento, Henriette non conosceva la vera identità del suo amante. Come risultato della loro relazione, nel novembre 1707 nacque una figlia, Anna Carolina. Augusto venne a sapere della sua esistenza un anno e mezzo dopo. Henriette sposò un uomo d'affari parigino, François Drian, poco dopo la nascita di Anna Carolina, e si trasferì in Francia, dove è cresciuta.

Per lungo tempo, la ragazza visse a Parigi con la madre, senza il supporto di suo padre. Tuttavia, nel 1723, il suo fratellastro, il conte Federico Augusto Rutowsky, la trovò e la portò alla corte di Dresda, dove venne presentata al re.

Il 19 settembre 1724, Augusto la riconobbe ufficialmente e le diede il titolo di contessa Orzelsk.

La corte di Augusto aveva la reputazione di essere la più scandalosa d'Europa e incoraggiò il comportamento della contessa, che è stato considerato scandaloso. I contemporanei hanno notato la sua tendenza a bere, fumare tabacco e alle numerose relazioni. Anna eccelleva nell'equitazione, nella caccia e nella danza. Spesso è apparsa in abiti maschili e perfino in uniforme militare.

Nel 1728, mentre il re Federico Guglielmo I di Prussia, era in visita a Dresda, Anna Carolina incontrò suo figlio, il principe ereditario Carlo Federico (il futuro Federico II di Prussia). Divenne la prima (e, probabilmente, l'unica) amante di Federico.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò, il 10 agosto 1730, il principe Carlo Ludovico di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Beck. Ricevette da suo padre 300.000 talleri come dote. Ebbero un figlio:

  • Carlo Federico (5 gennaio 1732-21 febbraio 1772).

La coppia divorziò nel 1733 e vissero separatamente: Carlo Ludovico a Königsberg e Anna Carolina a Venezia.

Verosimilmente visitò Torino nel 1758, poiché al 22 settembre di quell'anno è datata la lettera patente di naturalizzazione a cittadina sabauda (AST Archivio di Stato di Torino, Patenti del Controllo generale delle Finanze, Registro 31, Carta 52, Volume 19).

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Morì il 27 settembre 1769, a Avignone, all'età di 62 anni.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie