Anna Elisabetta di Borbone-Francia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Regno di Francia
Borbone di Francia

Grand Royal Coat of Arms of France & Navarre.svg

Enrico IV (1589-1610)
Luigi XIII (1610 - 1643)
Luigi XIV (1643 - 1715)
Figli

Legittimati

Luigi XV (1715 - 1774)
Luigi XVI (1774 - 1792)
Luigi XVII de jure
Luigi XVIII (1814 - 1824)
Carlo X (1824 - 1830)
Ritratto di Jean Nocret raffigurante le due figlie maggiori di Luigi XIV, morte entrambe all'epoca del dipinto

Anna Elisabetta di Borbone-Francia (Louvre, 18 novembre 1662Louvre, 30 dicembre 1662) fu una principessa reale francese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era la seconda figlia del re Luigi XIV di Francia e dell'infanta di Spagna Maria Teresa d'Asburgo. Nacque nel Castello di Saint-Germain-en-Laye, antica residenza dei re di Francia, ed ebbe per nascita l'appellativo di Fils de France e il titolo di Sua Altezza Reale.

Fu la prima figlia femmina della coppia reale e venne chiamata col nome delle sue nonne, Anna d'Austria ed Elisabetta di Borbone.

Visse solo 48 giorni e venne sepolta nell'Abbazia di Saint Denis, luogo di sepoltura tradizionale della famiglia reale.

L'unione tra Luigi XIV e Maria Teresa si rivelò alquanto sfortunata in quanto tra i sei figli venuti al mondo solo uno Luigi, il Gran Delfino raggiunse l'età adulta ma non sopravvisse al padre. La successione dinastica di Luigi XIV fu sempre precaria anche perché suo figlio Luigi il Gran Delfino ebbe solo tre figli maschi tra cui Luigi di Borbone-Francia padre del futuro re Luigi XV di Francia.

I Borbone di Francia rischiarono quindi l'estinzione come più di un secolo prima toccò agli Asburgo di Spagna a cui poi subentrarono sul trono spagnolo proprio i Borbone.

La mancanza di prole, sia maschile che femminile, significava inoltre per la dinastia la perdita di poter intrattenere alleanze politiche e militari, e di instaurarne di nuove, attraverso la politica dei matrimoni.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Guido Gerosa, Il re Sole, Oscar Mondadori, 1998;
  • Antonia Fraser, Gli amori del Re Sole, Oscar Mondadori, 2006.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]