Anna D'Angeri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Anna D'Angeri (Angermayer de Redenburg) (Vienna, 14 novembre 1853Trieste, 14 dicembre 1907) è stata un soprano italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studiò nella città natale ma debuttò in Italia nell'Africana di Giacomo Meyerbeer (Mantova, Teatro Sociale, 1873)[1] e divenne presto un'apprezzata cantante. Caratterizzata da «voce potente e imponenza fisica»[1], si esibì con particolare successo al Teatro alla Scala di Milano, ma anche nei maggiori teatri del Nord Italia e a Vienna. Si ritirò nel 1881, subito dopo il matrimonio con l'impresario triestino Vittorio Salem.

Ruoli creati[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Treccani, Dizionario biografico

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]