Anna Calemme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anna Calemme
Anna Calemme concerto Isolotto di S. Martino (Na)
Anna Calemme concerto Isolotto di S. Martino (Na)
Nazionalità Italia Italia
Genere Pop
Canzone napoletana
Periodo di attività 1982 – in attività
Album pubblicati 3
Studio 3
Sito web

Anna Calemme (Napoli, 17 luglio 1963) è una cantautrice italiana specializzata nel repertorio della canzone napoletana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha fatto diverse apparizioni sulla TV pubblica.

A 15 anni dopo essere entrata come speaker a Radio Tutta Napoli, una radio libera partenopea, conobbe Roberto Murolo; nello stesso periodo, influenzata dalla musica di Massimo Ranieri, intraprese la carriera musicale.

Nel 1980 ha cantato in polacco col gruppo dei Carismatici al concerto per il papa Karol Wojtyła.

La conoscenza di Murolo, che la incoraggiava a proseguire nel canto napoletano, la portò nel 1982 a teatro, dove affiancò il cantante nel recital Me può sunnà.

Nel 1994 ha tenuto un'esibizione per il presidente statunitense Bill Clinton, in occasione del G7 di Napoli. L'anno successivo, e di nuovo nel 1997, ha cantato con Austin Forte la tromba d'oro italiana.

Di nuovo in teatro nel 1998 con lo spettacolo Napoli poesia e musica, è tornata al microfono nel 2000, alla manifestazione legata al Festival di San Remo Vivi il festival Palafiori. Nello stesso anno si è esibita al Festival di Napoli con la rielaborazione di brani tradizionali napoletani e con la sigla della manifestazione.

Ha pubblicato nel 2001 l'album Infiniti Amori, e si è esibita come "guest star" al Concerto di Primavera con Mario Merola, Francesco Merola, Little Tony e Mino Reitano, tenutosi al casinò Taj-Mahal di Atlantic City.[1]

Il suo brano Napule nn'funno o' core è stata la sigla della trasmissione Tifosi, trasmessa sulla rete locale Tele A, e da lei presentata.

Nel 2002 accanto al gruppo sardo degli Istentales, ha vinto il Festival di Napoli su Rete 4 con il brano Vorrei, a cui è seguito un tour che l'ha impegnata anche l'anno successivo. Nel 2003 le viene conferito il premio "Rocca d'oro", riconoscimento ambitissimo per coloro che si sono distinti nel campo dell'arte, della cultura, della scienza e che hanno giovato alla elevazione della dignità della persona umana. Nel 2004 ha tenuto una tournée in Giappone, e nel 2005 ha vinto il Premio Internazionale Fontane di Roma con Napule è di Pino Daniele riarrangiata da Bruno Illiano. Nel 2007 all'aeroporto internazionale Federico Fellini di Rimini le viene conferito il Premio Internazionale, Sanremo Music Awards ,come rappresentante della canzone "italo-napoletana" nel mondo.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Napoli infiniti amori
  • Na' maschera
  • San Gregorio Armeno
  • Napule nn'funno o' core

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ locandina dell'evento

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica